Pisa

a cura della redazione di Reality Magazine


Fondazione del club Soroptimist International “Valdarno Inferiore”

San Miniato

Tre giorni ricchi di attività e cultura, visite guidate e storia del territorio hanno caratterizzato la Fondazione del club Soroptimist International “Valdarno Inferiore”, guidato da Angela Lastrucci.
Le 23 socie hanno preparato l’accoglienza delle Autorità soroptimiste e sollecitato la presenza di quelle civilie e militari del territorio per suggellare il patto, un momento significativo della vita delle “sorores optimae”. Venerdì, è giunta da Bardeaux la vice Presidente della Federazione Europea del Soroptimist International Marie-Claude Bertrand, da Torino la Presidente Nazionale Leila Picco dalla Sicilia la Vice Presidente Nazionale Bora La Paglia e da altre parti del Paese , la segretaria Nazionale Federica De Dominicis, la Gouverneur Giovanna Guercio, la Presidente Comitato Estensione Adriana Macchi, la Segretaria generale federazione Europea Flavia Pozzolini. Una Fondazione promossa dal club di Pisa con madrina Aurora Perrini, presieduta da Margherita Giunta e cerimoniera Cettina attaglia.
Sabato mattina, visita delle bellezze storico-artistiche di San Miniato guidate dall’architetto Paolo Tinghi.
Il pomeriggio si è tenuta, al palazzo comunale di San Miniato, la presentazione ufficiale alle istituzioni locali.La cerimonia  di Fondazione ha visto la presenza dei vari vice sindaci del nostro comprensorio, del Maggiore dei carabinieri Gennaro Riccardi e tantissime persone che la sala consiliare non conteneva. La presidente, Angela Lastrucci ha chiuso la cerimonia illusrtrando i progetti del neo club impegno per l’aiuto morale e concreto – in spirito solidaristico – a tutte le donne che si trovino in stato di necessità dando la prioritaria attenzione al nostro territorio: mamme con figli disabili, che hanno bisogno di vicinanza e di aiuti concreti, dal momento che il servizio pubblico non basta,
giovani laureate che intendono specializzarsi, per le quali è già prevista una borsa di studio annuale presso la Bocconi.
Appoggio al Progetto del “Consorzio dei Conciatori”, che ha iniziato un percorso per indicare ai giovani alla ricerca di occupazione un lavoro qualificato di conoscere approfonditamente il mestiere, diventare esperti nel processo di lavorazione del cuoio e delle pelli, e nella loro applicazione pratica, farsi promotori di azioni che diffondano i loro prodotti sui mercati internazionali. Conclusasi con la cena all’ex chiesa di san Martino dove ci ha raggiunti il presidente del consiglio della regione Toscana Eugenio Giani.

Lineapelle, rinnova appuntamento tra il tartufo e le concerie

Milano

Lineapelle, si rinnova l’appuntamento tra il tartufo e le concerie. Rugiati ospite d'onore
Gabbanini: "Testimonianza della qualità del nostro territorio in termini di tutela ambientale"

Una visita tra gli stand delle concerie di San Miniato per capire l'andamento del mercato durante uno degli appuntamenti più importanti del settore conciario, la fiera Lineapelle a Milano. Questo l'obiettivo della delegazione del Comune che, anche quest'anno, insieme al sindaco Vittorio Gabbanini, ha visto la presenza degli assessori Gianluca Bertini e Marzia Fattori e del consigliere regionale Andrea Pieroni. Una sessantina di concerie della Città della Rocca, per un bilancio che oscilla tra il positivo e lo stazionario, rispetto all'anno 2016.

"La fiera è un’ottima vetrina per i nostri conciatori e anche un luogo dove poter avere la percezione dell'andamento della stagione e delle oscillazioni del mercato - spiega il sindaco Gabbanini -. Nella mia visita ho raccolto pareri discordanti e segnali incoraggianti, come la messa in funzione delle concerie ampliate di recente, e questo ci fa ben sperare. Le pelli sono un'eccellenza del nostro territorio e non poteva mancare l’appuntamento con il tartufo, a testimonianza della qualità del nostro territorio anche in termini di tutela ambientale”.

Ad ospitare il catering della Galasso Eventi è stata la Vesta Corporation che ha accolto la delegazione comunale e offerto una degustazione di prodotti a base di tartufo. Ospite d'onore lo chef Simone Rugiati.

“Lineapelle è un appuntamento a cui siamo affezionati e con cui ogni anno facciamo decollare la Mostra del tartufo – conclude il sindaco -. Ci auguriamo che anche questa 47esima edizione sia un grande successo, di sicuro le sorprese non mancheranno”.

BORSE DI STUDIO AI RAGAZZI DELLE SCUOLE SUPERIORI

BORSE DI STUDIO DEDICATE A RAGAZZI DEL TERZO ANNO DELLA SCUOLA SUPERIORE

I COLLEGI DEL MONDO UNITO PRESENTANO
IL BANDO DI CONCORSO PER LE SELEZIONI ITALIANE UWC


PISA il 14 ottobre ore 15 alla Scuola Superiore Sant’Anna, Aula 3 Piazza Martiri della libertà 33

L’istruzione come forza per unire popoli, nazioni e culture alla ricerca della pace e di un futuro sostenibile. E’ quanto gli United World Colleges (UWC) presentano a Milano giovedì 5 ottobre alle ore 18 nella sala Falck di Assolombarda con il nuovo bando di concorso destinato alle selezioni italiane per le borse di studio finalizzate all’iscrizione nei 17 Collegi del Mondo Unito. Il guanto di sfida viene lanciato a tutti i ragazzi che frequentano il terzo anno delle scuole superiori desiderosi di fare un’esperienza di due anni in una delle 17 realtà accademiche del network UWC presenti in tutto il mondo (dalla Cina allo Swaziland, dagli USA al cuore dell’Europa) frequentate da circa 9000 coetanei di oltre 150 paesi, e di questi circa il 6% con lo status di rifugiati (dato 2013).
La scadenza per inviare le candidature è il 6 novembre 2017. Nella scorsa edizione sono stati selezionati 51 ragazzi italiani di cui oltre 40 hanno ottenuto borse di studio.
In Italia è presente il Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico O.N.L.U.S. di Duino (Trieste), il primo a sorgere in un paese non anglofono, dove ogni anno giungono quasi 200 ragazzi provenienti da più di 80 paesi.
In oltre 50 anni di attività il Movimento UWC ha creato una rete di 55.000 ex allievi.

Per maggiori dettagli sul bando di concorso, sulle modalità di selezione e sui criteri di valutazione visitare il seguente link: http://www.it.uwc.org/page/?title=Bando+di+concorso&pid=1621

Ulteriori informazioni sul Collegio del Mondo Unito sono, inoltre, disponibili sui siti di UWC International www.uwc.org e su quello del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico ONLUS www.uwcad.it


Immaginario Robot

Palazzo Lanfranchi Pisa /7-30 settembre 2017

Immaginario Robot mostra in due sezioni a cura di Nicola Micieli promossa da Fondazione Arpa, Pisa

Robot nell’immaginario artistico
Metropolis (1982-83)Polittico in 13 stazioni di Marco Fidolini
Nell’ambito del Primo Festival Internazionale della Robotica, promosso dal Comune di Pisa, dalla Fondazione Arpa, dalla Scuola Superiore Sant’Anna e dal Centro Piaggio dell’Università di Pisa, una grande ribalta nella quale questa disciplina andrà in scena in tutti i suoi ambiti e applicazioni. Si va dai robot industriali e di servizio ai robot chirurgici, dalla domotica ai laboratori per bambini e ragazzi passando per convegni sulla roboetica e sulle diverse discipline artistiche nella cui progettazione, elaborazione e presentazione la robotica ha ormai un ruolo importante. Tra le altre manifestazioni mirate al rapporto arte e robotica, la Fondazione Arpa ha voluto proporre la mostra Immaginario Robot, in due sezioni curate da Nicola Micieli, allestite al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi, visitabile dall’otto settembre sino alla fine del mese, inaugurazione venerdì 8 settembre ore 18.
La prima sezione, Robot nell’immaginario artistico, propone dipinti e sculture di ventuno artisti toscani: Aitiani Bobò Borsacchi Breschi Calonaci Cecchi D'Angiolo De Rosa Gasperini Gennai Giannetti Giovannelli Locci Masini Masoni Palladino Poggiali-Berlinghieri Ruberti Sumberaz Zucconi Wang-Yu. Nella fedeltà al proprio abituale linguaggio e mondo di visione, ogni artista lo ha immaginato come un luogo visitato dal robot o comunque ispirato a una suggestione, una riflessione, una relazioni formale e concettuale, una trasposizione ironica del sistema robotico immateriale, che connette e controlla il mondo globalizzato, e delle “macchine” intelligenti operative ormai in buona parte dell’apparato produttivo e dei servizi. La seconda sezione, Metropolis, è un polittico in tredici stazioni nel quale agli inizi degli anni Ottanta, Marco Fidolini metteva a fuoco, tra metafisica e nuova oggettività, una visione metropolitana ad alto tasso tecnologico, in cui gli spazi in esterno e in interno appaiono abitati da strutture di servizio, macchine e oggetti che, nell’assenza totale dell’uomo, restituiscono un clima teso e drammatico, come un allarme, un’inquietudine, un presagio di alienazione urbana molto avvertita in quegli anni, come un pericolo di deriva dello sviluppo.

Volterra Teatro 2017

Fonte: Ufficio Stampa

Il Festival “Volterra Teatro” edizione 2017, si presenta dal 24 al 30 luglio con una settimana di musica, teatro, incontri e mostre. Per la direzione artistica di Andrea Kaemmerle, va sotto il titolo di “Tutto il possibile”. Perché 55 musicisti, 11 attori, 7 attrici , 8 cantanti 3 poeti, 3 giornalisti, un critico cinematografico, un’artigiana/scenografa , un cantastorie e 5 tecnici , ciascuno con la sua arte e con il suo mestiere, faranno tutto il possibile perché anche questo anno “Volterra Teatro” sia occasione di incanto, bellezza e terreno fertile per emozioni e buoni pensieri.
Progetto sostenuto e finanziato dai Comuni di Volterra, Pomarance, Montecatini e Castelnuovo Val di Cecina e Regione Toscana. Perché cotanta partecipazione? Semplice: il variegato programma culturale interesserà anche anche le cittadine prima menzionate! Organizzazione: Associazione Internazionale di Teatro Guascone.
Si spazia tra i talenti giovani che fanno questo mestiere da 7 anni ai grandi maestri che da più di 50 anni tengono fermo il timone contro gli assalti di superficialità ed imbarbarimento.
Il programma si apre lunedì 24 luglio a Volterra con i seguenti spettacoli: ore 19,30 Adiacenze della Pinacoteca Irene Rametta in “Canti in Bilico”. Prima Nazionale. Ore 20,30 Giardino della Pinacoteca Mo-Wan Teatro in “Modigliani” Di A. Brucioni Con Michele Crestacci. Ore 21,45 Piazza dei Priori Guascone Teatro e Materiali Sonori in “L’orchestra Nazionale della Repubblica popolare di Danghisia” Con Andrea Kaemmerle & la Banda Improvvisa. Direzione di Orio Odori. Progetto di Andrea Kaemmerle & Giampiero Bigazzi. Ore 23,00 Adiacenze della Pinacoteca Irene Rametta replica “Canti in Bilico”.
Tutti i giorni dalle 10,30 sarà attiva la mostra di Brunella Tegas “I Quadritos”, nello spazio espositivo sotto le Logge di Piazza dei Priori.
Gli spettacoli, i laboratori e le iniziative sono tutti ad ingresso gratuito tranne “Lisciami” il 25 luglio al Teatro Persio Flacco e Le Sorelle Marinetti il 26 luglio sempre al Persio Flacco ad euro 5.

Informazioni al 3280625881-3203667354.

Programma completo su www.guasconeteatro.it.



         
                     

 

Powered by: MR GINO