TRATTI di DONNA

Esposizione di opere creative di artiste dei comuni di Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli in Val d'Arno, San Miniato, Santa Croce sull'Arno, Santa Maria a Monte.

Presso il polo espositivo Villa Pacchiani, Santa Croce sull'Arno.

Inaugurazione Domenica 7 marzo 2010, ore 17.

Fino al 21 marzo 2010.

Orario: Dal martedì al venerdì dalle 18.00 alle 19.30, il sabato e domenica dalle 17.00 alle 19.30.                                

 

Le artiste


Alma Francesca

contatto.jpgDi origini campane, si è trasferita in Lombardia per motivi di studio negli anni Settanta e, successivamente, in Toscana con la propria famiglia per motivi di lavoro. Pittrice, si è avvicinata all'attività calcografica nel 1995 prediligendo le tecniche dell'acquaforte, acquatinta, ceramolle.
Dal 1990 ha allestito mostre personali e ha partecipato a varie rassegne tra cui "Incisione pisana del Novecento" nel 1998 a Pisa. Nel 1999 è entrata a far parte dell'A.I.V. (Associazione Incisori Veneti) e del "repertorio degli incisori italiani" nel gabinetto stampe antiche e moderne del Comune di Bagnacavallo.

Contatto, 2005, olio su tela, 100x80    


                               



Barontini Elisabetta

ritratto.jpg


Tourquoise

tour.jpg"Guardami con gli occhi dell'anima e mi riconoscerai. Se non mi riconosci  mi presento:
Vivo in Atlantide, Vivo fra i Maya, Sono uno scribo egiziano, Sono figlia di un Re Vichingo, Sono un indiano d'america,
Sono  un pittore dell'impressionismo francese, Sono atterrata per sbaglio in questa vita e dipingendo ritrovo la mia identità, lo scopo della mia esistenza, Il mio vivere contemporaneamente vite passate presenti e future libera di esprimermi al di là del sesso, dello spazio e del tempo.

IHA AZIM (E' bello che l'esistenza si manifesti attraverso di te)

TOURQUOISE"

Mandala Amore e Libertà - olio su tela - cm 100x100- anno 2500 d.C.        


Beconcini Lori

due_eta.jpgLori Beconcini nata a Ponte a Cappiano (Fucecchio) e residente a Staffoli da quando ho sposato Angiolino Masini, da sempre ho avuto la passione del disegno, prevalentemente a matita, fino a quando ho iniziato a frequentare il corso serale di pittura presso il "Trovamici" di Empoli sotto la guida di Andrea Meini. I miei soggetti preferiti sono sempre stati i nudi femminili, il quadri che ho fatto  sono stati copie di opere di Gustav Klimt utilizzando le tempere acriliche su supporti in legno.

Le due età, 2004, acrilico su legno, 80x100






Brotini Silvia


Catastini Stefania

filippo.jpg

"LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE CORRE SENZA NEMMENO AVERE IL TEMPO DI GUARDARSI. IO VOGLIO CHE LO FACCIANO"  Stefania Catastini
Nata a Fucecchio nel 1971 in provincia di Firenze, Stefania Catastini, dopo la laurea in architettura ottenuta a Firenze si dedica immediatamente alla libera professione.
Architetto, pittore e fotografo, aveva scoperto già da adolescente una forte passione per le espressioni artistiche in genere, sperimentando anche l'arte del performare con il corpo; ma è solo con il raggiungimento delle maturità che riesce ad affermare la propria identità con una metodologia a lei ormai ben chiara.
Nei suoi volti s'intuisce una grande energia e forza nel movimento, unita ad un'armonia della composizione e ad una sensualità/emozione molto coinvolgente. Dissolvendo il disegno per evadere dalla forma che incatena la materia, Stefania Catastini tenta di trovare il punto d'incontro che lega il corpo allo spirito dipingendo le emozioni dell'anima.

Filippo, 2009, acrilico su iuta con velatura industriale, 100 x 100 spessore 9            


Corrias Carla

senza_titolo.jpg

E' nata nel 1966 a Cagliari e vive a Fucecchio (FI). Dal 2000 frequenta i corsi di arti figurative presso l'Associazione Culturale "Colori in corso" di Fucecchio. Nel 2003, nello Studio dell'Incisore Maristella Pau a Montecalvoli (PI), è nato il forte interesse per l'incisione, in particolare la calcografia. Ha frequentato il corso di "Incisione a colori" presso la Scuola internazionale di specializzazione in grafica d'arte "Il Bisonte" di Firenze. Ha esposto in diverse mostre di pittura  e grafica tra i quali: Mostra collettiva "Donne" - La Limonaia del Parco Corsini a Fucecchio (2001); Premio Internazionale di pittura "La Sartiglia di Oristano" a Oristano (2002); Mostra collettiva di pittura "Il volto delle donne" a Fucecchio (2004); Mostra di incisioni "Graficando la sera" Torre Upezzinghi a Calcinaia (PI) (2005), Personale di pittura e grafica "Corrias" Torre Upezzinghi a Calcinaia (PI) (2005), Mostra di pittura e grafica "Donne, amiche, artiste" a  S.Croce S/Arno (PI) (2005);  Mostra collettiva di pittura "Tracce.....passaggi" La Tinaia a Fucecchio (2006); Mostra collettiva di pittura c/o La Tinaia Parco Corsini a Fucecchio (2007).



Francalanci Linda

rasta.jpg

"LA PITTURA DI LINDA FRANCALANCI"
L'infanzia, a volte, ti lascia dei segni indelebili che non percepisci subito, ma più che gli anni avanzano e più ritorni indietro con la mente e le immagini ti appaiano più nitide, quei segni più marcati e leggibili-
Da piccola ho vissuto in campagna fino a dieci anni, in un piccolo paese della lucchesia-
A quei tempi i divertimenti li inventavamo noi bambini, ed i miei erano sempre lì davanti agli occhi, grazie al mio sguardo che spaziava in mezzo alla natura, nei campi, tra gli alberi, sui prati-
Sdraiata sull'erba fresca, ne strappavo dei ciuffi e mi prolungavo ad occhi chiusi a sentire l'odore di tenero ed acerbo-
Osservavo a pochi centimetri di distanza, un boccio di fiore e ogni due o tre ore tornavo a guardare per vederlo sfiorire- Quei colori meravigliosi, quei petali armoniosamente sfumati mi strabiliavano e, felice, guardavo il cielo oltre le nuvole e trovavo Dio-
Pian piano, crescendo, ho capito che Dio ha creato quei fiori e quei colori per la nostra felicità, per guardarli quando la vita ti sembra grigia, quando l'umore è nero, quando vedi il mondo attraverso un tunnel buio-
Frequentando poi il liceo ho iniziato a studiare anatomia e mettendo a confronto il corpo dell'uomo con quello della donna, compresi che la differenza stava nelle linee più delicate di quest'ultima, nei suoi muscoli meno evidenti di quelli maschili, nell'armonia della forma, ma soprattutto nella delicatezza del suo volto dove occhi, labbra e sguardo sono come colori, petali e profumo di fiori-
Dio, quindi, ha creato due cose meravigliose in simbiosi tra loro:
La Donna e il Fiore
Da qui nasce la mia pittura ad immortalare due simboli della natura che possono, con armonia e colore, farti vedere la vita positivamente-
23  Gennaio  2009


Giovannetti Maria Teresa

baratti.jpg

Nata a Corciano (PG) il 24 giugno 1944. Pittrice ed incisore. Dopo esperienze pittorico - plastiche nella ceramica iniziate nel 1978 con varie mostre e riconoscimenti, ha proseguito il suo percorso artistico diplomandosi presso la Scuola Internazionale d'Arte grafica - incisoria "Il Bisonte" Firenze. Ha iniziato a lavorare con tecniche calcografiche dal 1993 in poi, incidendo di preferenza in acquaforte e acquatinta nelle sue varianti. Ha eseguito fino ad oggi circa 200 lavori. Stampa in proprio. Lavora anche con tecniche litografiche. Fin dal 1978 ha partecipato a numerose collettive ed ha realizzato mostre personali in varie località in Italia ed all'estero: Galleria Riva Sinistra, Firenze; Galleria Palazzo Ghibellino, Empoli; Rigomagno, Museo Marini, Pistoia; Palazzo Comunale, Greve in Chianti, Cadaques, mostra collettiva itinerante, Spagna. Ha partecipato infine al Premio "Piccolo Formato" della GALLERIA LA PERGOLA ARTE  di Firenze ottenendo il 6° premio.

Baratti, incisione realizzata su una lastra di zinco mm. 120 x 90.
L'acquaforte è stata stampata a mano su carta Magnani, anno 2009


Grasso Luigina


Lami Francesca

esercizio.jpgFrancesca Lami è nata a San Miniato il 20 Febbraio 1987. Ha sempre amato sviluppare la sua creatività e l'attenzione per i particolari, che rendono bello e significativo ciò che ci circonda. Ha preso il diploma superiore al Liceo Scientifico di Fuccechio, che considera una scuola che è stata fondamentale per la sua formazione e una Laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia della Salute, conseguita all'Università di Pisa. Attualmente sta continuando a studiare Psicologia e neuroscienze, per cercare di capire cosa sia e come funzioni la mente umana.  
Affascinata da sempre dalla genialità di Leonardo da Vinci, ispirata dalla figura che di lui viene dipinta nelle descrizioni trovate durante una visita alla sua probabile casa, ha deciso quest'inverno, di cominciare a dipingere con determinazione, sia perché le sarebbe da sempre piaciuto saperlo fare per esprimere se stessa, sia perché vede nella pittura un modo per conoscere con profondità la realtà delle cose, un po' come faceva Leonardo. Così si è messa alla ricerca di un corso di pittura e ha trovato l'associazione culturale "Colori in Corso" a Ponte a Cappiano. È qui presentata una delle prime opere, che costituisce piuttosto un'esercitazione su una natura morta, importante per iniziare a camminare verso dove la neo-pittrice vorrebbe arrivare...

Esercitazione su Natura morta, chiaro-scuro a matita, dimensioni: 38x50 cm, 2010.


Lapolla Vittoria

danzatrice.jpgVittoria Lapolla è nata a San Miniato il 20 Agosto 1986.  Inizia i suoi studi a Pisa presso lʼIstituto Statale dʼArte F.Russoli diplomandosi nel 2005. Successivamente frequenta la Libera Accademia di Belle Arti laureandosi in Decorazione nel 2009 con 110 e lode.
Durante gli studi a modo di apprendere varie tecniche che la appassionano tra i quali la scultura con lʼutilizzo di vari materiali, il batik, ossia pittura su seta, la decorazione e il restauro del vetro e la pittura murale.
Gli piace sperimentarsi in vari campi anche per avere la possibilità di utilizzare materiali innovativi, per questo si avvicina al design creando però oggetti con un anima artistica, capaci di trasmettere emozioni così come accade per la pittura, la scultura, la musica, la danza ecc.
Per alcune sue opere ha invece utilizzato materiali riciclati per creare oggetti di design, come ad esempio la lampada "Goccia", creata usando un vecchio manubrio di una Vespa anni ʼ70 e specchi rotti recuperati nella ditta di smaltimento rifiuti Ecolevante con sede a Santa Croce. Questa è stato anche oggetto simbolo della mostra itinerante Css "Scart- il lato bello e utile del rifiuto" tenuta a Udine dal 15 Dicembre 2009 al 31 Gennaio 2010.



Leonardi Laura

In_sospensione.jpgLaura Leonardi è nata nel 1977 a Fucecchio, FI. Vive e lavora tra la provincia di Pisa e di Firenze.
Diplomata all'Accademia di Firenze presso la scuola di pittura del Prof. Canale e Stefanon.
E' tra i fondatori di un'associazione culturale, "Colori in Corso" che si occupa di arti visive e della loro diffusione.
Partecipa a varie mostre personali e collettive, ricordiamo: nel 2000 la Collettiva, "Sguardi, Mani, Ritmi", Centro La Pira, FI, la Collettiva, "Ad occhio nudo, appunti di un anno", Accademia di Belle Arti, FI, la Personale, "SILENZIosaMENTE", Festival Marea, Fucecchio, FI, la Personale, "L'immagine ripetuta", Caffè Malvolti, Fucecchio, FI. Nel 2001: l'Istallazione, "Faccia a Faccia", Evento finale della Fiera di S. Luca",  Pontedera,  PI, la Collettiva, "Arte 2001 oggi", Venturina,  LI. Nel 2002 la Personale, "La maschera e il volto",  Bientina,  PI. Nel 2003 la Collettiva, "Pagine dipinte", S. Miniato, PI e la Personale, "Carbone, Argento, Argilla", S. Giovanni d'Asso, Si. Nel 2004 la Personale, "Il passaggio dell'anima", Fattoria Corsini,  Fucecchio FI e la Collettiva, "Il volto delle donne", Palazzo Municipale, Fucecchio, FI. Nel 2005 la Collettiva, "Sguardi di Donna", Palazzo Municipale, Fucecchio, FI, la Collettiva, "Bando alle Donne", Castelfiorentino, FI e l'Istallazione, "Ciclica", Palazzo Grifoni, S. Miniato, PI. Nel 2006 la Collettiva,  "Tracce... ...Passaggi", p.zzo Corsini, Fucecchio, FI. Nel 2007 la Collettiva,  "Culture e memorie",  p.zzo Corsini, Fucecchio, FI e la Personale, "Linguaggi possibili", p.zzo Corsini, Fucecchio, FI. Nel 2008 la Collettiva, "I Quindici Fuoriclasse", centro Cirri di Pontedera, PI, la Collettiva, "Perchè Io No?", Villa Valdisonzi, Crespina, PI, la Collettiva, "Spazio a Colori", Istituto Comprensivo M. Buonarroti, P.nte a Egola, S. Miniato, PI, la Collettiva, "Spazio a Colori", Marea Festival,Fucecchio, FI, la Collettiva, Imagina, il corpo e lo spazio", Prato. Nel 2009 la Collettiva, "Vedo Quadro", Villa Pacchiani, S. Croce sull'Arno, PI, la Collettiva, "LA TRACCIA ...quando un uomo lascia un segno, ...quando un luogo segna un uomo... Museo Civico di Fucecchio, FI, la Collettiva, "Vedo Quadro", Accademia dei Ravvivati, Piombino, LI, la Personale, "Ad Occhio", Ospitale delle Rifiorenze, FI e la Personale, "E mi sono guardata negli occhi", XXXIX Mostra del tartufo, S.Miniato, PI.

In sospensione, 2009, olio su tela, 80x109

Lucaccini Tamara

spiriti_antenati.jpgNata a Fucecchio nel 1949. Pittrice, scultrice e performer. Negli anni '70 frequenta lo studio di Romano Masoni. Negli anni '80 si dedica allo studio del nudo con il Gruppo Lapisse di Fucecchio (Fi). Ha lavorato come animatrice con il Gruppo Saltimbanchi e Artigiani insegnando la tecnica della cartapesta  ai bambini delle scuole elementari.
Nascono le prime incisioni su lastre della Cava di Cardoso, bassorilievi in pietra serena e anche modellazioni di crete, stucchi cemento e materiali vari.           
Negli anni '90 studia la pittura su stoffa avvalendosi della collaborazione del dott. Luigi Bolgia docente di Araldica presso l' Università di Firenze realizza stendardi, scudi, bandiere , tamburi.
Nel 2000 inizia l'osservazione e la ricerca antropologica culturale della terra africana e questo influenzerà in modo decisivo le sue opere sia pittoriche che scultori che.
Vive a Fucecchio (FI) fino al 2006     dopodiché si trasferisce a S. Croce Sull'Arno dove vive  e lavora. Attualmente collabora con una collezionista   d'arte africana a Parigi che spesso la porta in questa città.    

Spiriti degli Antenati
2007
Tecnica mista acrilica, incisione e scultura su tavola di legno
1,56 X 45











Maestrelli  Perla

lotta_galli.jpgPerla Maestrelli Vivaldi  è nata ad Empoli  (FI) ed è residente a S. Miniato,  dove dal 1987  insegna materie letterarie all'I. T. S. "Carlo Cattaneo" .
Ha conseguito le  lauree: in Lettere moderne nel 1977 e in Storia Moderna nel 1982  presso l'Università degli Studi di Pisa,  con una tesi sul "De prospectiva pingendi"  di Piero della Francesca.  E' iscritta fuori corso per la laurea in Conservazione dei Beni culturali ed ambientali.
E' membro fondatore della F.I.D.A.P.A sezione di  S.Miniato.
Figlia e nipote di pittori, fin dall'adolescenza ha scoperto e coltivato attitudini e profondo interesse per la pittura e la letteratura iniziando ben presto, soprattutto per la poesia, a partecipare a concorsi nazionali ed internazionali , ottenendo lusinghieri successi.
A livello artistico non ha mai frequentato alcuna sorta di studi ma ha, comunque, tentato diverse soluzioni espressive diversificate, attratta dalle possibilità creative offerte dai materiali più disparati, osando anche l'incisione e l'affresco.. Un interesse specifico è sorto, quindi, per la decorazione delle stoffe e in quest'ambito ha prodotto una serie di oggetti che ha poi esposto in una mostra – nel lontano 1979 - a Tavarnelle in coppia col cugino Alberto Bitossi,  apprezzato scultore montelupino.

Lotta di galli, 1979, olio su tela grezza per tappezzeria, 63 x 79


Marcori Maria Chiara

lavori_web.jpg


Masini Monica

allo_specchio.jpg

Monica Masini, nata a Pisa e residente a Staffoli (da sempre) dopo la laurea in Economia Aziendale e l'abilitazione come Dottore Commercialista  ho frequentato i corsi serali di pittura presso il "Trovamici" di Empoli sotto la guida di Andrea Meini. I miei lavori iniziali sono stati copie di Klimt (la Ballerina e Danae) usando  colori acrilici su supporti di legno, successivamente soggetti femminili  prediligendo comunque le tempere acriliche e lo stile figurativo. Ho dipinto dei soggetti sacri e per ora al mio attivo ho solo un lavoro ad olio (Lo specchio). Dipingo nei ritagli di tempo, che purtroppo  sono pochi tra la professione di "mamma di Alberto" e quella di "commercialista" ( collaboro con Studio Commercialisti Associati di Santa Croce sull'Arno).

Lo specchio, 2005, 60x80




Melani Simonetta

velo_costanza.jpgNata a Castelfranco di Sotto nel 1953.

"Il mio impegno intellettuale e artistico inizia nel 1975 quando entrai a far parte del gruppo di intellettuali ed artisti della Polisportiva Primavera di Santa Croce sull'Arno e del Teatro della Casa Gialla. Nel 1976 mi sposai con uno di loro e nel 1977 fondai, sempre coi miei compagni, Il Grandevetro - rivista di politica, cultura e immagine - di cui sono tuttora nella redazione. Nel 1981, con gli stessi, detti vita a Pestival, la grande metafora e la mia abitazione diventò la sede di quel movimento: un vasto progetto di manifestazioni culturali sul territorio che richiamò l'attenzione e il coinvolgimento attivo di grandi artisti e intellettuali italiani. Il Pestival portò nel 1991 alla istituzione dell'attuale Centro espositivo Villa Pacchiani, dove m'impegnai attivamente fino al 1999. Creammo in quegli anni la Casa editrice del Circolo del Pestival, poi quella del Grandevetro e per questo iniziai a illustrare libri. Lavorai in scenografie per amici registi e gruppi teatrali, e feci i primi dieci manifesti de La luna è azzurra, per il Teatro di figura di San Miniato. Da molti anni mi dedico soprattutto all'incisione calcografica.
La mia formazione iniziò negli anni '80 e '90 nei Laboratori di Villa Pacchiani con Romano Masoni, Antonio Bobò e Paolo Ciampini, quindi alla Scuola Internazionale Il Bisonte in Firenze, sotto la direzione di Domenico Viggiano. Dal 2000 al 2003, sempre a Santa Croce sull'Arno, fondai e condussi con Fulvio Leoncini e Romano Masoni, la Compagnia dei Liberi Incisori e Varia Umanità, laboratorio della stampa d'arte e luogo d'incontro e mostre. Nel frattempo m'innamorai della preziosissima editoria d'arte e iniziai a collaborare con editori e scrittori e poeti italiani. Nel 2007 ho dato vita a una mia propria casa editrice di libri d'artista, Due Lire, un duetto lirico ad un prezzo impossibile.
Son presente nel Repertorio degli Incisori Italiani del Gabinetto Stampe di Bagnacavallo (RA) e miei lavori sono anche presso la Biblioteca Panizzi, a Reggio Emilia; la Biblioteca Civica Poletti, Palazzo dei Musei, a Modena; il Museo Civico Ala Ponzone, a Cremona; il Cabinet d'Estampes de la Galerie d'Art Contemporain, a Chamalières; il Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino; il Palazzo comunale di Santa Croce sull'Arno; la Fondazione Carlo Ludovico Ragghianti, a Lucca".

Interessata alla malattia mentale e ai suoi intrecci con l'espressione artistica, opero inoltre da molti anni nel Centro Diurno del Servizio per la Salute Mentale Adulti del Valdarno, Asl 11, come conduttrice del laboratorio di pittura.

Il Canto di Costanza in cammino per Santiago - installazione - 1997 / 2010
Dedicato a Costanza Caglià (Trieste, 1924 - Firenze, 1999).
Scrittrice, paziente psichiatrica nei manicomi di Trieste, Ancona e Firenze


Menichetti Rossella

senza_titolo_casa.jpgRossella Menichetti è nata a Vinci nel 1977 e vive e lavora a Fucecchio. Si è diplomata nel2002 all'accademia di Belle Arti di Firenze con una tesi in anatomia artistica.
Nel 1998 è tra i fondatori dell'associazione "Colori in Corso", di cui tutt'ora segue i corsi di disegno e pittura. Negli anni si susseguono una serie di partecipazioni ad eventi culturali, esposizioni e concorsi di pittura.
La sua ricerca inizia da un linguaggio figurativo ed approda, attraverso una sperimentazioni di materiali e tecniche, ad una poetica simbolista, anche grazie all'incontro nel 1997 con il maestro Giulio Greco, con cui collabora in varie occasioni.
Oltre a lavorare tramite committenze di privati, parallelamente porta avanti il suo lavoro che nell'ultimo periodo ha un'impronta surrealista e che ha come principale soggetto sempre il paesaggio.

Senza titolo, 2009, acrilico e carta su tela, 50x100





Morini Maria Grazia

mgmorini.jpgE' nata a Fucecchio dove ha il proprio atelier nel centro storico della città. Dopo il diploma presso il Liceo Artistico di Lucca nel 1972, si dedica parallelamente alla pittura e all'insegnamento di ed. artistica nella scuola media. Esordisce con una personale nel 1974, alla quale ne seguiranno altre tra il 1975 e il 1979. Negli anni successivi partecipa ad eventi a carattere internazionale mantenendo comunque stretti legami con il suo territorio.

Spazio privilegiato (notturno), 2007





Maristella Pau

maristellapau.jpgE' nata a Usellus (Oristano) nel 1950. Dal 1966 vive in Toscana e dal 1976 risiede a calcinaia (Pisa). Inizia la sua attività pittorica alla fine degli anni sessanta dopo gli studi all'Istituto d'Arte di Cascina e dal settanta intensifica la sua partecipazione alla vita artistica con mostre personali, collettive e adesioni a rassegne nazionali.
Dal 1989 si dedica prevalentemente alla tecnica dell'incisione allestendo nella propria abitazione un vero e proprio laboratorio di incisione, dove, fino ad oggi, sono state realizzate le 560 lastre della sua attuale opera incisoria. Le nature morte, i paesaggi ed i ritratti sono tra i soggetti figurativi che ritornano più frequentemente nelle sue incisioni, realizzate prevalentemente con le tecniche tradizionali della puntasecca, dell'acquaforte e della ceramolle.

Turbine n°36, monotipo, 2006, 70x100




Elena Perini


Antonella Plaia


Stefania Quartieri

legami.jpg
Stefania Quartieri è nata a S. Croce sull'Arno (Pi) dove vive e lavora . La sua formazione artistica ha inizio nel 1990, iscrivendosi  ad un corso di pittura tenuto dal maestro Giulio Greco.  Dal figurativo passa ad una pittura informale sperimentando l'uso di tecniche miste,  quali juta, carta,  e qualsiasi altro materiale "comunichi " con lei a livello tattile. Dal 92   è costantemente presente a mostre,  personali e collettive, anche al di fuori della Toscana suscitando interesse ed apprezzamenti,  ottenendo anche riconoscimenti da parte della critica.

Studio:
Villa Landini Marchiani - Ponte a Cappiano- Fucecchio-Fi
stefaniaquartieri@gmail.com


Galleria di riferimento:
GALLERIA D'ARTE 18 - Via San Felice 18 - Bologna

lègami 50x70 t.m. su tela e garza, 2009


Rossella Fabiani

fabiani.jpgDi madre in figlia
2009
75x75
Gesso, acrilico e smalto su legno






Elena Salvadorini

urbano.jpgNata il 25.11.76, dopo aver frequentato l'istituto d'arte si iscrive alla facoltà di architettura di firenze ed inizia a frequentare i corsi di scultura all'accademia di belle arti di carrara. Ha partecipato a vari concorsi e simposi tra cui:
Trame d'Artista", Basilica di San Zeno (PI); "CrespiArt'06" simposio di sculptura a Crespina (PI);personale di pittura Saletta Vallini S.Croce s/Arno (PI); Simposio di scultura Seravezza (LU) '07; Collectiva Scultura Torano, Carrara(MS),'08 e '09, "A Regola d'arte"'09 Villa Schiff Montignoso(LU); Simposio Scultura in Alabastro'09 Volterra (PI),"Contemporaney collective grafic&sculpture"'09 Viareggio (LU).
Da poco tornata da uno scambio tra laboratori di scultura Carrara-Istanbul. Vive e lavora nel laboratorio di famiglia a S.Croce s/Arno (PI).

Urbano, marmo bianco ordinario di carrara, 2008


Elisa Salvadorini

io_web.jpgNata il 15/04/1981, diplomata al liceo linguistico, attualmente vive e lavora nel laboratorio artistico e generi di belle arti di propietà della famiglia a Santa croce s/Arno (Pi).
Da sempre appassionata alle varie discipline artistiche in particolare la fotografia.

io, foto 30x40







Barbara Sani

lapace.jpgNata a Pisa nel 1972. Impiegata e mamma. Nei pochissimi momenti liberi ho l'hobby della pittura che ho coltivato sin da ragazza. Prediligo i colori ad olio che ritengo più adatti per esprimere l'essenza del disegno, ma ultimamente e con ottimi risultati mi sono avvicinata alla pittura ad acrilici. Non seguo un genere ben preciso, mi piace variare spesso stile e soggetti.

jooble

Per accedere al download del materiale riguardante gli Eventi
è necessaria la registrazione gratuita al sito. La puoi effettuare direttamente qui sotto cliccando sul tasto NUOVA REGISTRAZIONE. Dopo aver effettuato il LOGIN comparirà sulla sinistra un nuovo menù SALA STAMPA dal quale potrai accedere al DOWNLOAD

Login utente


 

Powered by: MR GINO