Firenze e provincia

a cura della redazione di Reality Magazine


Mille anni di San Miniato in musica

Fonte: Ufficio Stampa

Mille anni di musica sul sagrato della Chiesa di San Miniato al Monte, con lo skyline di Firenze a fare da quinta al palco che ospiterà un’orchestra da 25 elementi giovedì 21 giugno, dalle ore 19.30 fino al tramonto. E’ il Millennium Sunset Concert, spettacolo di beneficenza patrocinato da Comune di Firenze e Consiglio della Regione Toscana, sostenuto da Palazzo Tornabuoni Associazione e organizzato dall’Associazione Passignano, no profit nata a Firenze nel 2017 con lo scopo di tutelare l'architettura, l'arte e le eccellenze italiane attraverso grandi eventi di fund raising finalizzati a un singolo progetto ben determinato. In questo caso il ricavato dalla vendita dei biglietti del concerto sarà devoluto alla realizzazione di una scultura, che sarà donata alla comunità di San Miniato. L’intera serata è pensata come un flusso continuo tra musica, teatro e danza, scandito dalla voce narrante dell’attore Glauco Mauri, che attraverso alcuni episodi chiave ripercorrerà la storia di Firenze e dell’Abbazia di San Miniato degli ultimi mille anni. La musica seguirà lo stesso percorso, accompagnando gli spettatori in un viaggio dal Medioevo alla contemporaneità. Quest’ultima sarà rappresentata da un’opera inedita, scritta per l’occasione da Ian Cecil Scott, compositore fiorentino e direttore artistico dell’evento, eseguita in prima assoluta la sera del 21 giugno. Ad aprire il concerto le musiche del Medioevo e del Rinascimento eseguite su antichi strumenti da Orpheus Ensemble. A seguire l’orchestra La Filharmonie, composta da 25 elementi e diretta dal Maestro Nima Keshavarzi, con Francesca Caligaris (soprano) e Antonia Fino (contralto), eseguirà musiche del repertorio classico, operistico e romantico, tra cui lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi, O babbino mio caro, aria dell’opera Gianni Schicchi di Giacomo Puccini, e il Trittico Botticelliano di Ottorino Respighi. Ad accompagnare la musica saranno le performance teatrali a cura di Medici Dynasty produzione teatrale, che ridaranno vita ad alcuni tra i maggiori avvenimenti del millennio. Il viaggio nel tempo terminerà con l’esecuzione del Millennium Composition, seguita da una preghiera a cura dell’Abate Bernardo, a cui faranno seguito un canto gregoriano e una sorpresa per tutti i partecipanti.Il costo del biglietto è di 35 euro più i diritti di prevendita, disponibili online su BoxOffice (http://www.boxofficetoscana.it/event/millennium-sunset-concert/) e TicketOne (https://bit.ly/2ydIvXB).

WEDDING MADE IN TUSCANY

dal corrispondente Carmelo De Luca

Toscana ancora in pool position tra le destinazioni wedding ambite dagli stranieri, soprattutto paesi anglofoni, particolarmente affezionati al glorioso Granducato. Insomma, l’antico stato mediceo sale nuovamente in podio quale meta ambita con un lusinghiero 31%, confermando supremazia assoluta tra le mete italiane. Un dato così importante nella crescita economica regionale ha determinato una sorta di “Santa Alleanza” tra Destination Florence CVB e Toscana Promozione Turistica per promuovere il territorio tra quanti vogliano realizzare il matrimonio coi fiocchi scegliendo tra castelli, ville storiche, agriturismi, alberghi di lusso immersi in un paesaggio unico al mondo. Per consolidare tale settore, i due soggetti lavorano in simbiosi su attività di co-branding nelle fiere settoriali, quali ILTM Cannes, DWP Congress, il nostrano Wedding Industry Meeting 2019, curato da Tommaso Corsini, la cui ultima edizione ha visto buyer e supplier interessatissimi alla variegata offerta. In questo contesto cooperativo fa breccia Certaldo Wedding, progetto finalizzato nel promuovere il turismo delle unioni civili, religiose, simboliche in una romantica realtà medievale chiamata Certaldo Alta, ideato dal Comune col supporto di aziende locali vocate all’indotto wedding.

Cultura: Gherardo Guidi, toscanissimo re della Versilia

Fonte: Ufficio stampa Consiglio Regione Toscana

Presentato il libro ‘Così ho sedotto la notte’ e consegnata una targa all’inventore de La Capannina, storico locale di Forte dei Marmi. Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani: “Autentico toscano, dobbiamo esserne orgogliosi.”

di Federica Cioni, 28 maggio 2018

CULTURA – “È un personaggio di cui dobbiamo essere orgogliosi, un autentico toscano, un cult della nostra cultura”. Così il presidente del Consiglio Eugenio Giani ha parlato di Gherardo Guidi e del suo libro Così ho sedotto la notte. I segreti della Capannina (Edizioni Polistampa), presentato stamani, lunedì 28 maggio, nella sala delle Feste di palazzo Bastogi.

Inventore dello storico locale di Forte dei Marmi La Capannina, a Guidi il presidente Giani ha consegnato una targa per “merito e valore”. A lui, “toscanissimo re della Versilia, bussola preziosa della musica italiana e delle sue notti magiche”, recita l’incisione, il presidente ha riconosciuto il talento di essere “punto di riferimento obbligato per generazioni”. “La Capannina - ha detto - ha segnato epoche, suscitando partecipazione e presenze dei più grandi personaggi del jet set internazionale così come di artisti e protagonisti dello spettacolo”. “In ogni momento della sua vita Guidi ha saputo trovare il modo per generare rivoluzioni. E con il suo locale ha rivoluzionato la notte in Toscana”.

Alla cerimonia di consegna e di presentazione del volume erano presenti anche il giornalista e scrittore Gianluca Tenti e Gigi Marzullo, giornalista e popolare conduttore della Rai.



X EDIZIONE DI CHARITY FOR ANT ANT, ASTA DI SOLIDARIETA’ CON LE GRIFFE DELLA MODA

OSPITI IL COMICO GIAN MARIA VASSALLO E L’ESPERTA DI BON TON LAURA PRANZETTI LOMBARDINI

Saranno Veronica Maffei, Miss Simpatia 2012, e Stefano Baragli, noto showman fiorentino, a presentare la decima edizione di Charity for ANT: Asta di solidarietà di Fondazione ANT in programma sabato 19 maggio a partire dalle ore 17 nella suggestiva cornice della Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria a Firenze. L’evento benefico, organizzato dalla Delegazione ANT di Firenze, nel cuore del centro storico fiorentino, vuole rappresentare al meglio il connubio tra arte, solidarietà e lusso, garantito da oltre 70 grandi brand italiani e internazionali che hanno scelto di donare i loro prodotti a sostegno delle attività gratuite di assistenza domiciliare ai malati di tumore e di prevenzione oncologica di Fondazione ANT. Tra le aziende partecipanti ricordiamo: Hogan, Tod’s, Patrizia Pepe, Pineider, Gianfranco Lotti, Ermanno Scervino, Bianchi e Nardi, Salvatore Ferragamo, Stefano Ricci, Etro, Brunello Cucinelli, Emilio Pucci, Fani Gioielli, Mont Blanc, Marina Rinaldi, Paolo Penko, Enoteca Pinchiorri, Banfi, Ferrari, Castello di Fonterutoli e molti altri. L’evento avrà come battitore il Dott.Fabrizio Moretti, segretario generale della Biennale Internazionale dell’Antiquariato. Tra gli oltre 89 lotti disponibili spiccano splendidi accessori come borse, collane, portafogli e occhiali griffati, gioielli, profumi e oggetti di alta oreficeria. Non mancano vini pregiati, confezioni di prodotti gastronomici di nicchia, una cena esclusiva per due persone all’Enoteca Pinchiorri. Saranno particolarmente apprezzati dagli sportivi i 3 lotti donati dall’ ACF Fiorentina come il pallone con le firme di tutti i giocatori della stagione 2017-2018 e le maglie autografate da Marco Sportiello, amico speciale di ANT e portiere titolare della prima squadra e di Giovanni Simeone, bomber viola. Ospiti dell’evento il comico toscano Gian Maria Vassallo e Laura Pranzetti Lombardini, personaggio televisivo ed esperta di bon ton. Inoltre ad allietare i presenti ci penseranno la Fanfara dei Carabinieri magistralmente diretta dal Maresciallo Robbio che eseguirà alcuni pezzi del suo repertorio e concluderà con l’esecuzione dell’inno di Mameli e le Madonne Fiorentine del corteo del calcio storico fiorentino. A fine serata gli ospiti saranno accolti con un aperitivo gentilmente offerto dal Caffè Donnini in Piazza della Repubbli. L’asta è esclusivamente su invito: per informazioni contattare lo 055 5000210.

NEWS DALLA SVIZZERA

Dal corrispondente Carlo Ciappina

Una visita in Svizzera trova meritato supporto nelle splendide città, luoghi di delizia per possedere elevata qualità della vita, ampia offerta culturale, natura incontaminata, trasporti efficienti. Viuzze costellate da edifici storici sfociano in piazze agghindate di tutto punto tra edifici sacri maestosi ed avveniristiche costruzioni, ostentanti una bellezza palpabile creata da nomi prestigiosi dell’architettura contemporanea. Intorno, grandi fiumi, laghi cristallini, boschi, prati, montagne innevate colorano di bucolico queste belle realtà urbane sempre più amate dal turista esigente.
La gastronomia elvetica ha nomea ormai consolidata, pertanto l’aspetto culinario costituisce un valore aggiunto a quanti saranno stuzzicati dalle città cantonali, magari sollazzandosi durante la frenetica vita notturna: Tra croccanti baguette zurighesi di Seri Wada, raffinati vini “Selection L” presso la brasserie Montbenon di Losanna e i piatti tipici bernesi all’Altes Tram Depot, avrete modo di controllare languorini di stomaco, ma non è finita! Numerose iniziative costellano un cartellone culturale allettante, si va dalla secolare Fête des Vignerons nel Cantone Vaud, in programma nell’estate 2019, alla rarità filateliche esposte al Museo della Comunicazione presso Berna sino al prossimo 8 luglio, dal Centre Horloger di Neuchâtel, dove esperti orologiai vi guideranno nell’assemblare magicamente un orologio meccanico, al nuovo Museum für Gestaltung di Zurigo. Questa città offre quotidianamente divertimento assicurato nel Zürich-West, antica zona industriale trasformata nel regno dell’arte, design, enogastronomia, buona musica. Insomma un quartiere molto trandy tutto da vivere e gustare!

La foto pubblicata è opera del fotografo Andrea Meier

NEWS PER L'ISCHEMIA CRITICA CRONICA DEGLI ARTI INFERIORI

Un’importante scoperta: si chiama ischemia critica cronica degli arti inferiori ed e' il punto di non ritorno a cui arrivano parte dei malati di arteriopatia ostruttiva causata dal diabete. I pazienti che presentano questa malattia corrono il rischio dell'amputazione dell'arto. Quando questa ischemia viene diagnosticata precocemente, l'intervento chirurgico puo' ripristinare una corretta circolazione ma in molti casi tali interventi salva arto

non possono essere eseguiti. questo gruppo di malati intrattabili, ha solo un'alternativa: sottoporsi al trattamento con le cellule staminali non necessariamente prelevate dal midollo osseo ma ottenute dal circolo sanguigno. Una tecnica sofisticata messa a punto da un un gruppo di ricercatori dell'universita' di medicina di Firenze, tra i protagonisti in primo piano il prof. Sergio Castellani, cardiologo e ricercatore dell’ospedale di Careggi.

Per ora quasi il 70 per cento dei pazienti trattati ha ottenuto risultati favorevoli.

I risultati dello studio che rappresenta una svolta per la cura dell'ischemia degli arti inferiori sono in corso di pubblicazione su un'autorevole rivista scientifica.

DA GIUGNO NUOVO COLLEGAMENTO TAP AIR TRA FIRENZE E LISBONA

Firenze, da giugno il nuovo collegamento TAP Air Portugal per Lisbona. Prenotazioni già aperte

Roma, 20 dicembre 2017 – Sono da oggi in vendita i biglietti per il nuovo collegamento diretto di TAP Air Portugal Firenze-Lisbona che sarà attivo dal 10 giugno 2018. I dieci voli settimanali da Firenze si andranno ad aggiungere ai voli operati da Roma, Milano, Bologna e Venezia verso l’hub di Lisbona e rafforzeranno la leadership del vettore nei collegamenti tra Portogallo e Italia.

Firenze -Lisbona
martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 11:35 - 13:35
lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica 20:20 - 22:20

Lisbona-Firenze
martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 7:05 - 10:50
lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica 15:50 - 19:3

Dal 10 giugno sarà ancora più comodo raggiungere dall’Italia il Portogallo e le sue isole - l’arcipelago delle Azzorre e Madeira - e anche proseguire via Lisbona verso le tante destinazioni TAP servite direttamente: 10 in Brasile, Venezuela, 16 in Africa e 5 destinazioni in America del Nord.

“È con grande soddisfazione che continuiamo a crescere in Italia, questa volta inaugurando i voli che collegano direttamente la Toscana con Lisbona, destinazione top del trend turistico. Lisbona è una città bella, accogliente, che combina storia e modernità, piena di vita di giorno e dalla vivace movida notturna. Affacciata sul fiume Tago e dalla luminosità unica, questa incredibile città ora è comodamente raggiungibile da Firenze”, ha dichiarato Araci Coimbra, Director Global Leisure Sales and South&West European Markets e General Manager Italia e Grecia di TAP Air Portugal.

FENSPOT ESORDISCE AL PALACONGRESSI

Fonte: Ufficio Stampa

Lavoro, 50 relatori e 30 incontri di formazione gratuita
per liberi professionisti e aziende al Palazzo dei Congressi di Firenze

Sicurezza nelle scuole ed edilizia bio, digitalizzazione delle imprese e gestione finanziaria,
social network e primo soccorso animale: una giornata per guardare al futuro delle professioni

Firenze, 16 febbraio 2018 - Trenta seminari, cinquanta relatori tra i più esperti di diversi settori professionali, una giornata gratuita di formazione su oltre trenta tematiche, per guardare al futuro delle professioni e incrementare la propria carriera o il fatturato della propria impresa: martedì 20 febbraio dalle ore 9 alle 18 il Palazzo dei Congressi di Firenze (Villa Vittoria, piazza Adua, 1) ospita FenSpot, open day patrocinato dal Comune di Firenze e del Consiglio della Regione Toscana e organizzato da FenImprese Firenze, associazione di categoria nata un anno e mezzo fa per sostenere giovani professionisti, aziende e piccole e medie imprese.
Dal commercio alla sanità, dalle opportunità del web e delle nuove tecnologie a come gestire il passaggio generazionale in azienda, dall’innovazione in edilizia alle ultime normative in termini di sicurezza degli edifici, fino alle nuove frontiere della moda e del turismo, per tutta la giornata sarà possibile partecipare in maniera del tutto gratuita a seminari, dibattiti e tavole rotonde. Tra i relatori attesi l’architetto Claudio Pellicoro, presidente del settore Fen Arredo, protagonista di un incontro sugli aspetti ambientali, economici e strutturali dell’utilizzo del legno nell’arredo e nelle costruzioni (ore 14.30); gli avvocati Giuseppe Rende e Marco Carollo, tratteranno un altro tema sensibile, la tutela delle imprese nel rapporto con gli istituti di credito, entrando nel merito di casi specifici (ore 9.30), mentre la Dott.ssa Patrizia Ceramelli e il Dott. Luigi Martini si occuperanno del rischio criminalità e di quali strategie possano essere messe in campo per rispondere alla crescente domanda di sicurezza da parte di attività commerciali e non solo (ore 9.30). In programma anche un “bignami” di gestione d’impresa, tenuto dal Dott. Roberto Ciompi, sulle 3B: business plan, bilancio e banche (ore 10.30), mentre il Prof. Enrico Cheli introdurrà i partecipanti alle basi del counseling, per una più efficace comunicazione interna all’interno dell’azienda.

TOURISMA 2018

Fonte: Ufficio Stampa

Dal 16 al 18 febbraio Firenze ospita la quarta edizione di “tourismA - Salone Archeologia e Turismo Culturale” organizzato da Archeologia Viva (Giunti Editore). Palazzo dei Congressi. Ingresso libero e gratuito. Egitto, Marocco, Turchia, Cipro, Malta, Croazia, Ungheria, Israele. Si allarga l'offerta turistica a “tourismA” che vede quest'anno la partecipazione di circa cento espositori internazionali che proporranno itinerari per un pubblico interessato a “vivere il passato in funzione del presente”, come si legge nello slogan della manifestazione. Ben duecentocinquanta saranno invece i relatori nei trenta convegni dove si affrontano i temi più attuali legati alla “lettura dell’umanità” dalle origini della specie fino alle vicende del XX secolo. Tra i temi forti di “tourismA 2018”: rapporti fra arte e potere (un argomento significativo a Firenze pensando a Medioevo e Rinascimento); l’attività delle missioni archeologiche italiane all’estero con focus particolari su Armenia, Pakistan, Arabia Saudita, Eritrea e Tunisia; il futuro dei paesaggi, in particolare di quelli toscani, fra nuove urbanizzazioni e pressione turistica; il mondo degli Etruschi – veri padroni casa – fra Tirreno e Adriatico; i Longobardi in Italia (distruttori o costruttori di civiltà?); il punto sulle origini del popolamento della Penisola; “storie profonde”, cioè ricerche e potenzialità delle caverne; gli scavi dell’Università di Firenze (con introduzione del rettore Luigi Dei). E poi ancora: i santuari nuragici della Sardegna; la vera storia del “cavallo di Troia” (che non era un cavallo!); i monumenti della Calabria profonda; gli itinerari giudaici in Sicilia; il mondo delle palafitte; Winckelmann 300 anni dalla nascita; Traiano 1900 anni dalla morte; l’archeologia extraterrestre ovvero le “grandi bufale” (come le chiamava Margherita Hack); un seminario per l’uso mirato dei social; il 1° Workshop del turismo culturale in Italia rivolto agli operatori del settore. Nell’ambito di “tourismA 2018” verrà assegnato il prestigioso Premio “Riccardo Francovich”, dedicato alla memoria del grande archeologo medievista fiorentino vittima nel 2007 di un incidente sul monte Ceceri.

Programma completo su www.tourisma.it

NEW OPENING BOTTEGA ORAFA PENKO

Fonte: Ufficio Stampa

Una nuova bottega-gioiello per ospitare le creazioni uniche firmate Penko e dare continuità alla formazione nell’ambito dell’eccellenza artigianale. È stata inaugurata stamani la nuova Bottega Orafa Penko, sintesi del legame possibile tra la Firenze “degli artigiani” e il commercio del futuro, dove “ieri” e “domani” convivono in armonia. Ospitato all’interno dell’antica Torre medioevale dei Visdomini, in via delle Oche 20r, lo spazio enfatizza i caratteri storici del locale grazie a un accurato recupero architettonico, sul quale si innestano gli aspetti tecnici più moderni. Uno spazio dedicato alla creatività e al saper fare artigiano, qualità alla base delle creazioni Penko, rese ancora più preziose dai richiami alla pittura e all’architettura fiorentine. E dalla passione per il proprio lavoro. Una passione che Paolo Penko condivide con la moglie Beatrice, esperta in gemmologia e con i figli: Alessandro che si occupa del progetto di internazionalizzazione del marchio e della continuità della sede storica di via Zannetti e Riccardo che sviluppa nuove linee di gioielli sulla scia della tradizione di famiglia. Nella nuova bottega in via delle Oche è presente anche uno spazio tutto dedicato agli artigiani del futuro: ecco infatti quattro banchi da lavoro attrezzati per accogliere stage, tirocini e percorsi di alternanza scuola-lavoro o bottega-scuola.
La Bottega Orafa del Maestro Artigiano Paolo Penko sta concludendo le procedure per l’accreditamento del nuovo negozio ai sensi della Legge Regionale 53/08 (in particolare come previsto dall’articolo 23 della Legge 22/10/2008 n. 53 ed accreditate ai sensi della Delibera della Giunta Regionale Toscana 12/11/2011 n. 982 e del Decreto 12/12/2012 n. 6029). La Bottega Scuola in fase di riconoscimento da parte della Regione Toscana sarà la prima del settore orafo a Firenze e la seconda in Toscana. Qui si terrà il Corso di Formazione Professionale propedeutico in Arti Orafe della durata di circa 3 mesi (4 ore al giorno) per il quale Penko metterà a disposizione 4 borse di studio per altrettanti studenti.


                             

 

Powered by: MR GINO