Firenze e provincia

a cura della redazione di Reality Magazine


Torna Wedding Industry Meeting: 18-19 marzo 2020.

Fonte: Ufficio Stampa CVB Firenze

La terza edizione sarà a Siena. Attesi circa 20 wedding planner internazionali.

Torna Wedding Industry Meeting, l’evento toscano che si sta facendo strada tra le più importanti iniziative B2B nell’industria dei matrimoni e che si terrà a Siena il 18-19 marzo 2020.
Tante novità anticipate in occasione dell’evento di presentazione al Sina Hotel Villa Medici. Oltre all’apertura al mercato internazionale, che vedrà quindi la partecipazione di circa 20 wedding planner stranieri, la terza edizione si terrà per la prima volta a Siena presso La Bagnaia Golf & Spa Resort Siena, Curio Collection by Hilton.

L’intento di WIM è sempre lo stesso: raggruppare in un unico collettore il mercato frammentato degli eventi privati e dei matrimoni. Nel 2020, oltre all’apertura a buyer internazionali, il format di sarà di due giorni con appuntamenti pianificati tra wedding planner e fornitori del territorio toscano, una pannel discussione e conferenze formative. Si prevede un raddoppiamento delle presenze che già la scorsa edizione aveva visto oltre 200 operatori del mercato dei matrimoni convolti e circa 1500 appuntamenti programmati.
Tommaso Corsini, co-fondatore/general manager di Corsini.Events Group, è l’ideatore di WIM e ha così commentato «Dopo due edizioni, Wedding Industry Meeting ha deciso di alzare l’asticella e rivolgersi ai mercati internazionali. L’interesse verso questa manifestazione è molto cresciuto portandola ad essere l’evento di bandiera della nostra regione per la Wedding Industry. Così, grazie anche al supporto di Tuscany for Weddings, la divisione dedicata ai matrimoni del Destination Florence CVB, saremo maggiormente in grado di rispondere ad un sempre più pressante domanda estera».
Carlotta Ferrari, Direttrice di Destination Florence CVB, ribadisce l’importanza di investire nel mercato del wedding e afferma "Anche per la prossima edizione saremo host destination partner dell’evento; siamo orgogliosi della crescita di WIM e sostenerlo rientra perfettamente nella nostra mission. La wedding industry è un settore strategico per lo sviluppo della nostra regione, ed è anche un importante veicolo per far conoscere il territorio toscano e tutta la filiera dei nostri soci e partner, anche nell’ ottica di promuovere zone meno battute dai flussi turistici. Grazie al successo delle due precedenti edizioni siamo certi che l’evento saprà rispondere alla domanda internazionale".

Michelangelo e i Medici attraverso le carte dell'Archivio Buonarroti

Fonte: Ufficio Stampa Sigma di Susanna Holm

Firenze, Casa Buonarroti, 20 novembre 2019 - 9 marzo 2020

I tesori di Casa Buonarroti sono costituiti non solo dalle opere d'arte esposte, inclusi i due capolavori giovanili di Michelangelo, ma anche dalle carte del grande artista: i 200 disegni e l'archivio con le rime e la corrispondenza. Proprio da quel patrimonio di fascino inesauribile, l'epistolario, emergono oggi "pezzi" di grande attrattiva.Nel 2019, che si avvia ormai a conclusione, Firenze celebra non soltanto il quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci ma anche, com'è noto, i cinquecento anni dalla nascita di Cosimo I de' Medici (Firenze 1519 - 1574) e di Caterina de' Medici, regina di Francia (Firenze 1519 - Blois 1589).Alle molte iniziative programmate per ricordare la ricorrenza congiunta, promosse dal Comune di Firenze col concorso delle maggiori istituzioni culturali fiorentine, la Fondazione Casa Buonarroti partecipa con un progetto che privilegia il ricchissimo archivio di famiglia e, in particolare,i documenti michelangioleschi, di straordinaria importanza, che vi sono conservati. Le carte, pressoché sconosciute al pubblico e, nella maggior parte, esposte per la prima volta, consentono di seguire ogni momento della lunga e operosa vita del sommo artista, morto a Roma nel 1564 all'età eccezionale di 89 anni. Il rapporto di Michelangelo con i Medici ebbe inizio fin dalla fine del Quattrocento, con la protezione accordatagli, negli anni novanta, da Lorenzo il Magnifico, seguito dal cugino Lorenzo di Pierfrancesco, al tempo della repubblica.

MODIGLIANI E L’AVVENTURA DI MONTPARNASSE

dal corrispondente Carmelo De luca

Modigliani, un grande artista che eleva all'immortalità amici, amanti, collezionisti parigini attraverso creazioni celeberrime, ammirato dai contemporanei Apollinjaire, Blaise, Utrillo per spessore culturale, fascino, carisma, talentuoso per essere artista passionale, intransigente verso canoni stilistici, esteta per antonomasia. Viveur bohemienene stimato da Montparnasse e Montmartre, quartieri parigini frequentati sino alla morte prematura tra eccessi in droga, alcool e genialità artistica, Modigliani plasma di vitalità estrema opere originalissime, dove sperimentazione e scandalo convivono in sintonia. Oltralpe, Amedeo crea capolavori assoluti, ora, esposti a Livorno grazie ai prestiti delle collezioni Netter e Alexandre, suoi grandi sostenitori. Bellezza rinascimentale rivisitata in chiave moderna, qualità riconosciutagli dal grande Picasso, plasma dipinti e disegni presenti nelle sale espositive, ne sono prova Chaïm Soutine seduto con uno sguardo emanante sintonia, affetto, ammirazione per Modigliani, Elvire au col blanc dalla suadente bellezza e caldo temperamento italico, la conturbante Jeune fille rousse dai magnetici occhi azzurri.
Contemporanea al grande pittore livornese, École de Paris rivive in mostra con splendide opere realizzate da suoi ammiratori, amorevolemente collezionate da Netter.

Livorno, Museo della Città
7 novembre 2019 – 16 febbraio 2020

XVII Meeting OSItalia | Firenze, 7 e 8 novembre 2019

Fonte: Uffcio Stampa

Open Source Italia (OSItalia) è un’azienda nata nel maggio 2001 e specializzata nella produzione di software gestionali destinati alle aziende. La sua particolarità è di avere una compagine sociale costituita da molteplici software house distribuite su tutto il territorio nazionale che le consente di avere una piena copertura distributiva sul cliente finale.
Oggi OSItalia rappresenta un punto di riferimento altamente specializzato per lo sviluppo di soluzioni software, garantendo sicurezza e affidabilità a tutta la rete dei partner e dei clienti presenti sul territorio.
L’obiettivo di OSItalia è quello di realizzare software altamente all’avanguardia, cercando ogni giorno di comprendere “dove va il mondo” per interpretarlo al meglio, così da orientare lo sviluppo di soluzioni digitali che vadano nella giusta direzione, attraverso anche il valore generato dalla “biodiversità” dei partner.
Questo è possibile grazie ad una commissione tecnica interna all’azienda, che promuove l’innovazione nell’ambito della ricerca e dello sviluppo. Più preparazione, più servizio, più qualità, al servizio delle aziende su tutto il territorio nazionale e non solo.
Da sempre il Meeting annuale, che OSItalia organizza con tutti i partner, è il momento nel quale vengono presentate le innovazioni di prodotto e le strategie di sviluppo per il breve/medio periodo.
A questo proposito il meeting 2019 non solo sarà il contenitore mediatico attraverso il quale presentare le innovazioni tecnologiche, ma anche il momento in cui presentare il progetto di rinnovamento dell’immagine OSItalia e di alcuni dei suoi processi aziendali.
Tra le aziende che saranno protagoniste del Meeting insieme a OSItalia: Assintel, Salomons&Partner, Delphi, Ifin, Sedoc.
Molti saranno gli argomenti di interesse per le aziende del territorio e le novità digitali che verranno presentate durante la due giorni fiorentina: integrazione della tecnologia blockchain nei processi aziendali, arricchimento dei servizi erogabili tramite portale SDI con la possibilità di canalizzare i documenti ordini verso la Sanità Pubblica (NSO), Certificazione - a cura di istituto terzo - delle tecnologie abilitanti Industry 4.0 sviluppate da OSItalia e tanto altro ancora.

Il premio Nobel, Louis Ignarro, nel Comitato Scientifico di Fondazione Internazi

Fonte: Ufficio Stampa

Le sue scoperte hanno cambiato la vita di milioni di persone. Le sue intuizioni l’hanno portato a vincere la più alta onorificenza scientifica del mondo. E la sua preziosa esperienza, da oggi, contribuirà a rafforzare la mission di Fondazione Internazionale Menarini che ha dato il benvenuto, nel suo comitato scientifico, al Premio Nobel per la medicina, Louis Ignarro.
Nato a Brooklyn (New York), figlio di immigrati italiani, Ignarro scopre l’amore per la chimica a 8 anni quando inizia a realizzare i suoi primi esperimenti con un gioco per bambini. Questa passione non lo abbandona più e, dopo una brillante carriera universitaria alla Columbia University di New York e lunghi periodi di ricerca in altre prestigiose università americane, si trasferisce all’Università della California di Los Angeles (UCLA).
È in quel periodo che viene insignito del Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina “per il suo contributo ad aver scoperto le implicazioni della molecola di monossido di azoto nel sistema cardiovascolare”. È ai suoi studi che dobbiamo le invenzioni di farmaci utilizzati comunemente per trattare la disfunzione erettile e l’ipertensione.
Ignarro è il fondatore della Società dell’ossido nitrico e attualmente è professore di farmacologia presso la UCLA School of Medicine Department of Molecular and Medical Pharmacology.

Raggiunto a Los Angeles, Louis Ignarro ha così commentato questa stimolante collaborazione con Fondazione: “Avendo insegnato in diverse università americane, ho sempre apprezzato il lavoro di Fondazione Menarini: l’attività educazionale realizzata nei congressi e sul web rappresenta un patrimonio scientifico unico. Grazie a questa collaborazione continuerò a dare un contributo alla crescita scientifica di ricercatori, clinici, giovani e studenti”.
“L’adesione del prof. Ignarro nel nostro Comitato Scientifico ci onora – ha dichiarato Lorenzo Melani, Presidente e Direttore Scientifico di Fondazione Internazionale Menarini – Con la sua esperienza promuoveremo ulteriormente la ricerca e la conoscenza nel campo della biologia, della farmacologia, della medicina, dell’economia e delle scienze umane, che rappresentano gli scopi statutari di Fondazione Menarini”.

L’altro volto della frutta: Giotto Fanti Fresh invita all’annuale OPEN DAY

Fonte: Pr Giotto Fanti Frech

Come da tradizione,
anche questo anno si è svolto l’annuale appuntamento organizzato dalla Giotto Fanti Fresh, azienda leader del panorama fiorentino nella distribuzione di frutta e verdura, per incontrare il mondo della ristorazione e della ricettività del territorio.
Il tema scelto per questo autunno ha visto protagonista indiscussa la creatività, e proprio l’uso creativo della frutta e della verdura è stato centrale nelle diverse attività e cooking show che hanno animato il pomeriggio, condotto dalla food blogger fiorentina Sandra Pilacchi. Ma non solo frutta e verdura da mangiare, l’uso creativo ed originale di questi prodotti ha plasmato cocktail, arredo tavola e l’arte. L’azienda fiorentina DU-IT (Distilleria Urbana Italia) si è cimentata per gli ospiti un cocktail a base frutta.
Organizzato in collaborazione con l’Unione Regionale Cuochi Toscani, l'evento ha visto la presenza immancabile di numerosi cuochi toscani e del gruppo delle Lady Chef Toscane, che utilizzando la ricca disponibilità di prodotti vegetali hanno preparato golosi finger.
Protagonista del cooking show, il noto chef Filippo Saporito ha deliziato palati estasiati con una sua creazione, in un abbinamento quanto mai originale di frutta e verdura.
Parlando di abbinamenti, non è mancato il vino con lo Chef Sommelier Saverio Carmagnini dell’Associazione Cuochi Fiorentini, che ha condotto gli ospiti verso il complesso abbinamento del vino con la frutta e la verdura.
Un’occasione quanto mai originale, per incontrare una realtà del territorio, i prodotti che propone e trascorrere qualche ora imparando qualcosa di nuovo creando nuove importanti relazioni.

Per le Navi Gialle, il 2020 è già iniziato!

Fonte: Ufficio Stampa

Aperte le prenotazioni per la primavera/estate 2020,
per Sardegna, Corsica, Baleari e Sicilia!

Con Corsica Sardinia Ferries si potrà “saltellare” tra le Isole!

Frequenza, tariffe competitive, flessibilità, comfort, qualità, trasparenza, tradizione, affidabilità, miglioramento costante del servizio e dell’offerta sono le caratteristiche principali della Compagnia delle Navi Gialle, che presenta la sua programmazione e apre le prenotazioni per la stagione 2020
Sul sito www.corsica-ferries.it è già possibile prenotare il traghetto per le prossime vacanze per Sardegna, Corsica, Baleari e Sicilia, alle tariffe più competitive, approfittando del pratico e sicuro pagamento in tre rate e scegliendo tra tutte le linee e gli orari proposti.
Per la Sardegna, oltre alla linea annuale Livorno/Golfo Aranci, sulla quale si intensificheranno i viaggi a partire dalla primavera, fino ad arrivare a tre partenze al giorno in estate, è operativo, tutto l’anno, il collegamento Tolone/Porto Torres, che arriva fino a cinque partenze settimanali, in alta stagione.
La Sardegna sarà servita principalmente da navi di tipologia Mega Express.
Per la Corsica sono programmate partenze da Savona-Vado, Livorno, Nizza e Tolone con moderni e veloci Mega Express e comodi e classici Cruise Ferries, con viaggi diurni e notturni.
In alta stagione, partenze per Corsica e Sardegna anche dal Porto di Piombino, l’hub più a sud delle Navi Gialle, facilmente raggiungibile dai turisti provenienti dal centro e dal sud Italia.
Per le Baleari, unico collegamento via mare dalla Francia e rotta marittima più vicina all’Italia, sono programmate fino a tre partenze settimanali dal porto di Tolone, in alta stagione.
La fitta rete di collegamenti tra la Francia, la Corsica, la Sardegna, la Toscana, la Liguria, l’Isola d’Elba e la Sicilia offrirà la possibilità di collezionare più esperienze in una sola vacanza, magari passando dalla Toscana alla Costa Azzurra, attraverso la Corsica e la Sardegna.


DFC & VB FOR FLORENCE AMBASSADOR AWARD 2019

dal corrispondente Carmelo De Luca

Oltre 300 soci del settore turistico-congressuale consorziati per rendere competitiva Destination Florence CVD, che svolge qualificatamente attività promozionale nel mercato leisure, destination wedding, MICE, quest’ultimo interamente curato dalla divisione Convection Bureau col costante obiettivo di portare in città convegni ed eventi importanti. Il turismo leisure trova, invece, alleato nel Comune con risultati in forte crescita, generanti lusinghiero impatto economico sull’intera area metropolitana. Al riguardo, Destination Florence rappresenta valido progetto supportante promozione, vendita servizi turistici, governance degli operatori, avvalendosi altresì dell’efficiente portale www.destinationflorence.com. La divisione Tuscany for wedding ha per alleato il glorioso granducato mediceo, terreno nevralgico per organizzatori di matrimoni internazionali, la cui promozione territoriale è magnificamente illustrata nel portale www.tuscanyforwedding.com.
Gli eccellenti risultati conseguiti dalla macchina turistico-congressuale fiorentina trova supporto negli ambiti Florence Ambassador Award, destinati ad emerite personalità distintesi nell’acquisizione congressi ed eventi, premiate lo scorso 15 ottobre nello storico Palazzo Vecchio. Tanti i nomi altisonanti premiati durante una incantevole soirèe, tra i quali si segnalano Nicola Casagli, ordinario di Geologia Applicata, Charlie McGregor, Ceo e fondatore di The Student Hotel, Elisabetta Fabri, stimato presidente e Ceo Starhotels, Giacomo Lucibello, presidente Mercafir.
Per dovere di cronaca, il 2018 ha portato in città ben 1704 eventi con un aumento del 20% in delegati, sorpassando altre mete europee.

VII PALIO DELL’ASSOCIAZIONE ESERCIZI STORICI FIORENTINI

dal corrispondente Carmelo De Luca

Tra gli arcinoti Esercizi storici Tradizionali e Tipici Fiorentini ben 80 sono consorziati in associazione, sostenendo appassionatamente l’omonimo Palio da sette edizioni giocato al Visarno. Sport, beneficenza, famiglia rappresentano il file rouge della manifestazione, fortemente voluta dalla famiglia Meli col patrocinio congiunto di Comune di Firenze e Regione Toscana. Sorteggiati i cavalli, domenica 13 ottobre genitori elettrizzati seguono pargoli ed adulti impegnati nelle gare di atletica by Assi Giglio Rosso, suddivise in fasce d’età. Le premiazione avvengono dopo l’attesissima corsa dei cavalli, quest’anno vinta dallo specialista Ultras Bi in coppia con Alessio Vannucci, abbinati all'esercizio di Fedele Citti. A supporto festaiolo, stand culinari allietano palati esigenti, il cui ricavato sostiene la benefica Fondazione Bacciotti.
Polmone verde per numerose iniziative culturali, sportive, sociali, il Visarno si riappropria giustamente di quel ruolo glorioso avuto nei tempi passati, quale luogo ricco in natura storica e sport agonistico, dove nuclei familiari potranno avvicinarsi al mondo equino in questo luogo di incomparabile bellezza.

NIVULE +PESCI ROSSI

Fonte: FLY

NIVULE + PESCI ROSSI è il nuovo appuntamento con la moda by FLy, trendissimo atelier di Borgo Pinti, in programma giorno 15 ottobre.
FLY è negozio di moda e laboratorio didattico creativo degli studenti di moda e accessori di Florence University of the Arts. Lo spazio è aperto al pubblico e propone capi vintage di alta qualità, un servizio di conto vendita e collezioni di designer emergenti. Gli studenti e docenti di FUA si occupano personalmente della gestione di FLY dove l'approccio esperienziale all'apprendimento ha l'obiettivo di promuovere l'interazione con la città di Firenze attraverso la moda. A FLY potete fare shopping, portare gli articoli in conto vendita e partecipare a eventi di moda. Vi aspettiamo!


                             

 

Powered by: MR GINO