...In giro per l'Italia

a cura della redazione di Reality Magazine


Gennaio da campioni sulle Dolomiti

Ufficio stampa

Per l'Excelsior Dolomites Life Resort di San Viglio di Marebbe (BZ), definito a pieno titolo un “hotel con gli sci ai piedi”, la stagione della neve è il top. Incastonato nel parco protetto di Fanes-Sennes-Braies, vanta una posizione e una vista impareggiabili sulle Dolomiti, e la sua skiroom gode dell’accesso diretto alle piste di Plan de Corones e Sellaronda. Il Resort, tra i più apprezzati della regione per l’accoglienza calorosa e inappuntabile, è classificato con “5 monti” sia per la struttura sia per il servizio in montagna, con un ricco programma di assistenza completa ed attività guidate nel contesto dolomitico. In più, a dicembre 2018, inaugura l’avveniristico Excelsior Dolomites Lodge: nuovissima struttura di design con 16 nuove camere da sogno tra deluxe e suite (dai 37 ai 140 metri quadrati), Dolomites Sky SPA per adulti con fantastica vista sulle Dolomiti, Dolomites Panorama-Infinity-Pool (piscina esterna con acqua a 33°), Outdoor Relax Lounge (con caminetto e TV sport), ampia sauna panoramica, Forest (sauna a raggi infrarossi), terrazza Fanes, Dolomites Indoor Relax Room e SPA Lounge. E ancora novità per bambini e famiglie: Kids e Junior Club con tantissime divertenti attività indoor per giocare, scoprire e scatenarsi.
Dal 6 al 18 gennaio 2019, la “Settimana dei Campioni” è l’imperdibile offerta per la settimana bianca in combinazione con una gara di Coppa del Mondo di sci sulla fantastica pista Erta, direttamente raggiungibile dall’hotel. La proposta comprende 7 pernottamenti con trattamento di pensione ¾, la migliore posizione sulle piste del Plan de Corones (con gli sci dal deposito sci direttamente al Plan de Corones e agli impianti di risalita Sellaronda).
Dal 6 gennaio fino all’8 febbraio 2019 sono disponibili anche le “Settimane bianche sci e benessere” che comprendono: 7 pernottamenti con trattamento di pensione ¾, accesso diretto dall’hotel alle piste da sci del Plan de Corones e Sellaronda, deposito sci interno con armadietti scalda-scarponi, vendita skipass direttamente alla reception, servizio di prenotazione di maestri/lezioni presso tutte le scuole di sci del Plan de Corones.

Dolomiti Superski

Ufficio Stampa

Venerdì 30/11/2018 inizia la nuova stagione sciistica

Aprono puntualmente per il prossimo fine settimana fino a 70 impianti e quasi 150 km di piste in 8 delle 12 zone sciistiche di Dolomiti Superski, dando il via al divertimento in pista, che durerà fino a metà aprile/1° maggio del 2019. Tante le novità che attendono gli amanti dell’inverno in diverse valli, come impianti e piste nuove, attrazioni in quota e il nuovo sistema di rewarding per chi va alla scoperta, sci ai piedi, del più grande comprensorio sciistico d’Italia. Uffici skipass aperti in tutte le valli con aperture previste.


Fino a 70 impianti aperti e 147 km di piste disponibili in 8 zone sciistiche delle Dolomiti
Si potrà sciare, a partire da venerdì 30 novembre 2018, nelle zone di Cortina d’Ampezzo, Plan de Corones, Alta Badia, Val Gardena, Carezza, Arabba, Val di Fiemme/Obereggen e 3 Cime Dolomiti. I sistemi di innevamento programmato di Dolomiti Superski, freschi di 25 milioni di Euro di investimenti durante l’estate scorsa, hanno permesso di sfruttare le giornate e le notti di freddo a novembre, garantendo l’apertura puntuale per il 30 novembre, come da programma. Condizioni permettendo, durante la settimana ventura, altri impianti e piste andranno ad aumentare l’offerta di Dolomiti Superski per l’inizio dell’inverno. La seconda ondata di aperture ufficiali nel resto delle 12 zone sciistiche delle Dolomiti è prevista per il 6-7 dicembre in vista dell’Immacolata, tradizionale appuntamento degli appassionati con le prime sciate dell’anno.

Info: www.dolomitisuperski.com

C: wisthaler.com_Superski_Season Start rid

IL MERCATINO DI NATALE A BOLZANO

dal corrispondente Carmelo De Luca

Mille luci coloratissime rischiarano Bolzano inghingherata in pompa magna. L’occasione speciale è l’Avvento di nostro Signore, festeggiato tra inebrianti profumi di biscotti, vin brulé, canti natalizi, la cui più alta espressione rivive nello storico Mercatino di Piazza Walter. Una nomea ormai consolidata in tutta Italia rende unica questa nobile tradizione nordica, avvolta da fragranze che sanno di cannella, spezie, legno montanaro. Protette da una architettura monumentale, casette in legno meticolosamente adornate ostentano ogni ben di Dio, guardate a viste dall’enorme abete riccamente decorato. Loden, maglioni in lana cotta, candele artisticamente lavorate, statuine, pantofole in feltro, decorazioni lignee e in vetro rivaleggiano con invitanti leccornie gastronomiche chiamate strudel di mele, zeilten ai canditi, dolci al burro! Insomma, il Mercatino bolzanino possiede il vero sapore della festa, percepita attraverso l’atmosfera calorosa che qui si respira, restituendo al Natale quella genuina valenza di festa, solidarietà, amore, tradizione. Magiche suggestioni pervadono l’intero centro storico cittadino, le si riscontrano nella cura riservata ai dettagli, protesi verso una ricercata originalità fatta di tipicità territoriali, usi secolari, musiche celestiali. Questa atmosfera surreale invade tutto, anche storici cortili, lo sa bene il bel Palazzo Campofranco, una sorta di bosco incantato accogliente stand stracolmi di idee regalo, Piazza Municipio, Piazza del Grano. E poi? Bolzano possiede un bagaglio artistico-culturale eccezionale, trovante massima espressione nel celebre Duomo dedicato a S. Maria Assunta.

Info: http://www.bolzano-bozen.it/

Crediti: piazza dall'alto verticale @Azienda di Soggiorno di Bolzano/Tiberio Sorvillo

ALTA BADIA: NOS LADINS – NOI LADINI

Ufficio Stampa

NOVITÁ - LES VILES DI BLIZZARD-TECNICA: LO SCI NEL FULCRO DELLE TRADIZIONI E DELLA CULTURA LADINA CON IL CAMPIONE MONDIALE DI FISARMONICA Con il termine les viles si indicano costruzioni anucleate, in cui si insediarono i primi contadini in valle. Si tratta di gruppi isolati di case e fienili privati, con la possibilità di usufruire di alcuni servizi essenziali, quali p.es. il forno per il pane o la fontana, in comune tra le varie famiglie, che abitavano all’interno di una vila. Le viles ladine, al contrario dell’isolamento del maso singolo, creavano un tipo di comunità che rafforzava il senso di solidarietà e socialità tra i nuclei famigliari. Le viles venivano costruite al riparo da torrenti impetuosi e venti forti, vicino ad una fonte d‘acqua e su terreno stabile. Nella costruzione delle case si teneva conto dell’irradiazione solare massima nel periodo invernale, della pioggia, del freddo e della neve.
Con Les Viles di Blizzard-Tecnica, in zona arrivo della Coppa del Mondo, si vuole dare risalto alla cultura ladina, riprendendo nella costruzione, l’architettura tipica delle viles.
La ladinità verrà proposta anche nei piatti tipici della tradizione culinaria locale. Pietanze ladine, come la zuppa d’orzo o i canederli, realizzate dal catering altoatesino, Hell isch guit, verranno infatti servite a buffet, durante entrambe le gare. Il servizio verrà gestito dagli alunni della Scuola Alberghiera LEPIDO ROCCO “Giovanni XXIII” di Caorle. In questo modo i ragazzi provenienti da una località di mare, avranno la possibilità di confrontarsi con una cultura culinaria di montagna, molto diversa dalla loro.
Les Viles di Blizzard-Tecnica è inoltre, la location ideale per passare in compagnia le ore dopo le gare, tra feste a tema e prodotti locali. Ad esibirsi alla fisarmonica, Ermes Costa, un ragazzo giovane del posto, che recentemente ha vinto in Puglia il titolo di campione mondiale di fisarmonica.
I biglietti comprendono l’accesso alla Tribuna La Crusc, a Les Viles di Blizzard-Tecnica, incluso il buffet al prezzo di 80,00€ per domenica 16 dicembre e di 50,00€ per lunedì 17 dicembre. Per informazioni e/o prenotazioni www.skiworldcup.it<http://www.skiworldcup.it>


Per informazioni: Uffici Informazioni Alta Badia – www.altabadia.org<http://www.altabadia.org

NATALE CON CORSICA SARDINIA FERRIES

Ufficio Stampa

Corsica Sardinia Ferries vi propone quattro destinazioni:
Corsica, Costa Azzurra, Sardegna, Provenza



Capodanno in Corsica a bordo della m/n Sardinia Regina
Livorno - Bastia: 1 notte

Partenza da Livorno la mattina del 31 dicembre, arrivo a Bastia nel primo pomeriggio, con possibilità di sbarcare per visitare la città.
Una notte a bordo, due pranzi e un ricco Cenone con Veglione, con musica, giochi e brindisi.
Il primo giorno dell’anno vi regalerà una rigenerante passeggiata a Bastia, prima del rientro a Livorno, dove l’arrivo è previsto alle 17:30.

Tariffe a partire da € 230,00 per persona, in cabina doppia interna, tasse incluse.


Capodanno in Sardegna a bordo della m/n Mega Express Two
Livorno – Golfo Aranci: 3 notti

Partenza da Livorno la sera del 30 dicembre, arrivo a Golfo Aranci la mattina successiva.
Due giornate libere per godere delle bellezze naturalistiche della Sardegna e delle tradizioni natalizie, tre notti a bordo e un indimenticabile Cenone con Veglione.
Il rientro a Livorno è previsto alle 07:00 del 2 gennaio.

Tariffe a partire da € 245,00 per persona, in cabina doppia interna, tasse incluse.


Capodanno in Provenza a bordo della m/n Mega Andrea
Livorno – Tolone: 3 notti

Partenza da Livorno nel primo pomeriggio del 30 dicembre, arrivo a Tolone la mattina successiva.
Tre notti a bordo, un ricco Cenone con Veglione, con musica, giochi e brindisi e due giornate a disposizione, per visitare Tolone e la Provenza e scoprire i tesori, i colori, la mitezza del clima e il fascino invernale di questa regione.
Il rientro a Livorno è previsto alle 12:30 del 2 gennaio.

Tariffe a partire da € 245,00 per persona, in cabina doppia interna, tasse incluse.

Programmi dettagliati e prenotazioni su www.corsica-ferries.it

 

Powered by: MR GINO