...In giro per l'Italia

a cura della redazione di Reality Magazine


NEWS DA ELBA FERRIES

La Freccia Gialla di Elba Ferries dal 19 maggio!

Piombino-Portoferraio in soli 40 minuti…comodamente seduti in poltrona.

il collegamento veloce della Freccia Gialla di Elba Ferries, operativo dal 19 maggio al 1° ottobre 2018, con più di 1.300 corse, sulla linea Piombino-Portoferraio.

Anche per l’estate 2018, per turisti e residenti a disposizione un mezzo veloce e moderno per il collegamento tra l’Isola d’Elba e il Continente.

L’HSC Corsica Express Three, una capienza di 150 auto e una capacità di trasporto di 535 passeggeri, per viaggiare comodamente seduti nelle poltrone Business Class, disponibili senza il pagamento di alcun supplemento.

“La Freccia Gialla: frequenza, comfort e tariffe competitive” ha dichiarato Raoul Zanelli Bono, direttore commerciale di Corsica Sardinia Elba Ferries, che prosegue “La nostra proposta commerciale e il nostro impegno per l’Elba sono stati premiati, con oltre 1.100.000 passeggeri trasportati dal 2012”. Un record:

Dall’Elba in Corsica, in 1 ora e 30 minuti!

La linea Portoferraio-Bastia, operativa dal 4 luglio al 6 settembre, per le due isole due volte a settimana, permettendo agli elbani, ai corsi e ai turisti di ritagliarsi una vacanza oppure di programmare un’escursione in Corsica o all’Isola d’Elba.

Crociera alle Maldive sul MY DUCA DI YORK dal 02 al 10 Dicembre 2018

Crociera alle Maldive sul MY DUCA DI YORK dal 02 al 10 Dicembre 2018 con Mike Marić

Da uno scienziato e campione di apnea, la ricetta per dire addio allo stress. Il respiro come punto di partenza per raggiungere il tuo obiettivo. Scopri come la respirazione ti può aiutare ad andare piu forte, fare meno fatica e recuperare prima. “Affidati alla mia esperienza e scopri i segreti dei grandi campioni”. Una settimana dedicata al relax, al benessere ed alla scoperta di come la respirazione sia uno dei pilastri fondamentali per uno stile di vita sano, esercizi di respirazione per gestire l’ansia, esercizi di respirazione per controllare il battito cardiaco, esercizi di respirazione per migliorare il rilassamento, esercizi di respirazione per aumentare lo stato di concentrazione. Il tutto correlato con elementi di fisiologia acquatica e compensazione
Mike vi accompagnerà nelle vostre uscite di snorkeling per migliorare la tecnica e la sicurezza in acqua. Davanti ai magnifici tramonti maldiviani possibilità di lezioni di Pilates per prendere consapevolezza del proprio corpo, coordinare respirazione ed esercizio fisico ed imparare a migliorare il proprio benessere psico-fisico.
Mike Marić
Nato a Milano, di origine Istriana, dedica la sua vita
a due grandi passioni: la scienza e l’apnea. Impegnato come Docente in Identificazione Umana Forense all’Università di Pavia, è stato Campione Mondiale di apnea nel 2004 e poi, a seguito della morte di un amico in mare, diventa allenatore dedicando il suo tempo al miglioramento delle performance sportiva attraverso la respirazione. Già autore di numerose pubblicazioni scientifiche e libri universitari e anche autore tre libri specifici sul mondo acqua, nonchè il recente “ La scienza del respiro”. – Sito web: www.mikemaric.com
INFO: Tel. +39.0323.505220 - info@albatrostopboat.com - www.albatrostopboat.com
Maldive : Crociere esclusive 2019
M/Y Duca di York categoria Lusso … con Centro Massaggi
Il M/Y Duca di York è un raffinato yacht di 36 mt. costruito alle Maldive che dispone di 11 cabine: 4 triple con letto matrimoniale ed un singolo, 6 doppie ed una singola (per un totale di 21/25 pax). Tutte le cabine sono dotate di servizi privati, aria condizionata indipendente ed oblo/ finestra. Nell’ampio ed elegante salone, nelle camere ed in tutti gli interni i pavimenti sono in legno di pregiato teck. Centro Massaggi con massaggiatore presente tutto l’anno. Per maggiori informazioni e per visionare il “VIRTUAL TOUR 360°”.

DOLOMITI SUPERSKI FOR YOU

DOLOMITI SUPERSKI: 90 MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI PER PIÙ DIVERTIMENTO
SULLA NEVE DELLE DOLOMITI

Per l’inizio della 45a stagione invernale della sua storia il 30 novembre 2018, il comprensorio sciistico più grande al mondo Dolomiti Superski ha investito 90 milioni di Euro in nuovi impianti di risalita, piste, impianti di innevamento e attrazioni in quota.
Nel campo degli impianti di risalita, negli ultimi anni nel Dolomiti Superski si è consolidato il trend della sostituzione di impianti vecchi e obsoleti, con impianti nuovi, senza tendenze espansive, per ottimizzare collegamenti e garantire maggior confort e sicurezza all’utente. In questo senso sono da interpretare anche le maggiori novità per la prossima stagione invernale. In Alta Badia la seggiovia biposto „Roby“ viene sostituita da una nuova seggiovia a 6 posti automatica, mentre sia all’Alpe di Siusi, che a 3 Cime Dolomiti, le seggiovie biposto „Mezdì“ e „Mittelstation“ verranno rimpiazzate da due impianti nuovi esaposto automatici omonimi. A San Martino di Castrozza una seggiovia triposto e una quadriposto lasceranno spazio alla nuova cabinovia a 10 posti „Colbricon Express“. La stessa sorte tocca agli impianti Sergerwiese e Breiteben del Gitschberg, dove sorgerà la nuova cabinovia a 10 posti „Ski Express“. In numerose altre zone sciistiche di Dolomiti Superski sono stati rinnovati o riqualificati impianti o sono state sostituite le cabine. Gli sciatori si accorgeranno sicuramente di molte delle novità elencate, ad inizio stagione. Vedi i dettagli delle novità valle per valle nell’appendice.
A Cortina d’Ampezzo è stata realizzata la nuova pista „Panoramica Druscié“, mentre a Pozza di Fassa, la pista da gara “Aloch” viene trasformata in una pista da gara per slalom gigante. Nella zona sciistica 3 Cime Dolomiti nasce la nuova pista „Signaue II“, mentre all’Alpe Cermis in Val di Fiemme, sarà la nuova pista „Busabella“ ad accogliere gli sciatori ad inizio stagione. Ed infine, nella zona sciistica di Gitschberg-Jochtal, la nuova pista „Wastl Huber“ affiancherà la nuova cabinovia “Ski Express”. In tutte le altre zone sciistiche di Dolomiti Superski si realizzano o completano lavori di restyling, lieve ampliamento ed adattamento di numerose piste da sci già esistenti, completando la il lungo elenco di progetti in vista della nuova stagione invernale 2018-19.

Da Domodossola a Berna con il Trenino Verde delle Alpi

Dal Piemonte al cuore delle Alpi svizzere. Attraverso la Val Divedro il treno segue il fiume Diveria, supera il trasporto veicoli di Iselle e percorre i 19,8 km della galleria del Sempione, che dal 1906 collega l’Italia e la Svizzera. Già all’epoca, il trasporto ferroviario su quest’asse si affidava alle locomotive elettriche anziché a quelle a vapore, il che gli valse la fama di pioniere. Briga, incorniciata dal passo del Sempione a sud, dai ghiacciai di Driest e dell’Aletsch a nord e dall’imponente castello di Stockalper, è una perla tutta da scoprire.
Il viaggio a bordo del Trenino Verde delle Alpi (Lötschberger) prosegue risalendo la valle del Rodano, una tratta chiamata non a caso «rampa sud»: fiancheggiando soleggiati pendii, il treno supera un dislivello di 450 m prima di arrivare a Goppenstein,porta d’ingresso alla valle del Lötschen.Per attraversare la galleria in quota del Lötschberg sulla via verso Kandersteg, il treno impiega otto minuti. La ferrovia, risalente agli inizi del XX secolo, venne costruita da oltre 3000 lavoratori, soprattutto italiani, che si trasferirono a Naters, Kandersteg, Goppenstein e Frutigen.

Da Kandersteg il percorso conduce a Frutigen in direzione nord, passando per la «rampa nord» di BLS. Questo percorso si è ben guadagnato il suo nome: con una pendenza di oltre il 27‰, la linea attraversa una galleria elicoidale di 1655 m, tunnel bui e viadotti spettacolari. Poco prima di entrare a Frutigen, il Trenino Verde delle Alpi transita sull’imponente viadotto di Kander,l’opera più fotografata della linea del Lötschberg, per poi sfilare davanti al Tellenburg. Da Frutigen, l’itinerario conduce a Spiez e poi a Thun con una pendenza uniforme del 15‰. Giunti lì, comprenderete perché la cittadina sul lago è chiamata «la porta di accesso all’Oberland Bernese». Thun è circondata da un maestoso paesaggio alpino. L’ultimo tratto della linea attraversa la valle dell’Aare e porta a Berna, il cui centro storico è stato dichiarato patrimonio mondiale UNESCO.

NELLE PASS CON GLI SQUALI PER SUBACQUEI E SNORKELISTI

DAL 28 OTTOBRE AL 05 NOVEMBRE 2018

Albatros Top Boat vi propone un itinerario studiato appositamente per andare alla ricerca degli squali oltre a tutte le meraviglie che i fondali maldiviani offrono. La crociera con partenza e ritorno a Malè, la capitale, si svolge sia sul versante occidentale che orientale dell’arcipelago, toccando gli Atolli di Male Nord, Rasdhoo. Ari, Felidhoo Nord e Male Sud immergendoci nei siti più belli delle Maldive. L’itinerario comprende anche la parte SUD dell’Atollo di ARI per l’avvistamento degli squali BALENA. ll reef esterno dell’Atollo di Ari Sud è l’unico posto rinomato in tutto il mondo per la presenza quasi stanziale di questi gentili giganti! La crociera verrà organizzata in collaborazione con il più grande esperto di Squali, RICCARDO STURLA AVOGADRI, fondatore di Shark Academy e creatore dei progetti Shark Awareness e Shark Expert SA, ambedue utilizzati dalle più diffuse agenzie didattiche subacquee nell’educazione all’etologia degli squali. Durante l’arco della settimana sarà possibile frequentare corsi Shark Expert SA e Aware Shark Conservation tenuti direttamente da Riccardo.

 

Powered by: MR GINO