...In giro per l'Italia

a cura della redazione di Reality Magazine


IL WINTER OPENING PARTY INAUGURA LA STAGIONE

A RITMO DI MUSICA. SPECIAL GUEST: FRANCESCO GABBANI

09/12/2017

Lo sci ha preso il via lo scorso 11 novembre sul ghiacciaio Presena ma, come vuole la tradizione, è il ponte dell’Immacolata a segnare l’inizio della stagione invernale nel comprensorio Pontedilegno-Tonale. Sabato 9 dicembre, nel cuore dell’isola pedonale di Ponte di Legno ovvero piazza XXVII Settembre, il protagonista del Winter Opening Party 2017 sarà Francesco Gabbani, che scalderà l’atmosfera con le sue hit “Occidentali’s Karma” e “Tra le granite e le granate”.

Francesco Gabbani è il primo artista ad avere vinto per due anni di fila il Festival di Sanremo, nel 2016 nella sezione Nuove proposte e nel 2017 nell’edizione dei Big. Le sue hit hanno fatto il giro del mondo con quasi 200 milioni di visualizzazioni su You Tube e ben 6 dischi di platino. Gabbani ha rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest 2017 a Kiev, vincendo il premio della critica (Press Award).

Il Winter Opening Party è organizzato dal Consorzio Pontedilegno-Tonale in collaborazione con Radio Number One, media partner dell’evento, che animerà la serata con un music show a partire dalle 17. Saranno inoltre presenti gli sponsor dell’evento: Nanni Nember-concessionaria BMW di Brescia e il Gruppo Helvetia Italia.

Nel frattempo, il panorama dell’offerta sciistica si sta ampliando: oltre al ghiacciaio Presena, si scia anche su sei piste al passo Tonale (nel week end apriranno Valbiolo e Tonale Occidentale ed altre piste potrebbero aggiungersi) e i più piccoli hanno a disposizione il tapis roulant Tubbo. Gli sciatori possono utilizzare la cabinovia Pontedilegno-Tonale, con rientro sci ai piedi fino alla stazione intermedia.
Consorzio Adamello Ski
Ponte di Legno (BS) - Via F.lli Calvi, 53

tel. 0364.92097/92639
vania@adamelloski.com
www.pontedilegnotonale.com

Jil Sander in mostra a Francoforte con “Present Tense”

Museum Angewandte Kunst di Francoforte


Dal 4 novembre 2017 al 6 maggio 2018 il Museum Angewandte Kunst di Francoforte, accoglie la mostra “Jil Sander: Present Tense”.Un viaggio nello stile della grande stilista tedesca che include installazioni multimediali, fotografie, abiti e oggetti dedicati ad esprimerne l’approccio estetico, il rapporto tra forma e materia.
La presentazione, che difficilmente potrebbe essere più poliedrica, mette in mostra l'ingegno e il potere creativo di una stilista il cui obiettivo principale è far emergere la personalità di ciascun individuo.Per valorizzare il patrimonio di abiti e suggestioni stilistiche sviluppate in una carriera ricca di soddisfazioni, Bonaveri ha definito una selezione di busti uomo e donna realizzati su misura su selezione della stessa stilista con cui sono stati personalizzati i tessuti, le finiture, le composizioni degli elementi. Un rapporto antico lega i due marchi da 1991 quando, per la prima volta, fu proprio Jil Sander a chiedere a Bonaveri che i manichini per le sue boutique fossero senza testa. Un’innovazione poi divenuta di uso comune nel mondo della moda.Nella scelta di esporre il suo lavoro al Museum Angewandte Kunst di Francoforte, Jil Sander ha rivolto la sua attenzione al passato, concedendosi un’esperienza nuova e inaspettata per chi, come lei, ha sempre prediletto una visione innovativa.
Dopo una progettazione di diciotto mesi con un intenso coinvolgimento da parte della designer, prende vita uno spettacolo multimediale che combina architettura, colori, luci, video, suoni, testi, fotografie, moda e arte in composizioni dinamiche nello spazio.

Curata da Matthias Wagner K in stretta collaborazione con Jil Sander, la mostra è suddivisa in sezioni tematiche: pista, backstage, studio, linee di abbigliamento, accessori, cosmetici, fotografia di moda e campagne pubblicitarie, moda e arte, architettura e arte del giardino, sviluppate su circa 3.000 metri quadrati di spazio espositivo.
Fotografie di Paul Warchol

4 novembre 2017 – 6 maggio 2018
Museum Angewandte Kunst
Schaumainkai 17, Francoforte
Martedì, giovedì, domenica 10.00 - 18.00
Mercoledì 10.00 - 20.00

Comunicato stampa

LAB - CITY BOOMING MILANO

Palazzo Giureconsult

07/12/2017

A due passi dal Duomo di Milano, la più grande città al mondo costruita da oltre 7 milioni di mattoncini Lego®.
Dal 7 dicembre al 14 gennaio 2018, a Palazzo Giureconsulti si accendono le luci su CITY BOOMING MILANO, un enorme diorama di 60 metri quadri che presenta una metropoli colorata, riprodotta nei minimi particolari, abitata da 6000 mini figure, e da supereroi quali Batman, Wonder Woman, Hulk, personaggi dei cartoon, dai Simpson alla Sirenetta a molti altri.
Ideata e prodotta da LAB Literally Addicted to Bricks, e organizzata da Giuliamaria e Gianmatteo Dotto, “City Booming Milano” è nata dalla fantasia di Wilmer Archiutti, fondatore di LAB, laboratorio creativo di Roncade, in provincia di Treviso, che realizza forme e architetture di Lego®.
La mostra condurrà i visitatori all’interno di un ambiente magico, ma estremamente realistico, dove nulla è lasciato al caso e tutto corrisponde al vero aspetto urbanistico di una città, dal centro commerciale alla fioreria, dalla pasticceria al negozio di giocattoli a quello di animali, dal cinema alle pinacoteche, e ancora, dal quartiere residenziale con il barbiere, all’ufficio dell’investigatore privato intento a consultare le mappe con la lente d’ingrandimento.
Sono oltre 6000 le mini figure che abitano gli edifici di “City Booming Milano”, delle quali sono state ricostruite persino le vite private negli appartamenti, arredati e illuminati, in cui, ad esempio, padre e figlio cucinano mentre qualcuno si rilassa nella vasca a idromassaggio o si prepara un caffè.

LINEA D’OMBRA FESTIVAL

Salerno

LINEA D’OMBRA FESTIVAL
XXII EDIZIONE

6-9 DICEMBRE 2017 - SALERNO
Cinema_Musica_Performing Art_Realtà Virtuale
Cinema, musica, performing art e realtà virtuale a Salerno. Dal 6 al 9 dicembre, la XXII edizione di Linea d’Ombra Festival presenta quattro giorni e quattro notti di eventi che indagano il vasto mondo della creatività giovanile. Tema/provocazione di questa edizione è “Senza Tema”: content is king, professava Bill Gates nel 1996 (anno di nascita del festival Linea d’Ombra). L’assunto è diventato ben presto uno dei pilastri della comunicazione digitale postmoderna e oggi, alla luce delle rivoluzioni tecnologiche, assume un significato differente che ispira una considerazione: il contenuto è la sua assenza.

Spettacoli, concerti, film, cortometraggi, incontri, momenti di approfondimento e confronto animeranno le quattro location cittadine – Teatro Augusteo, Sala Pasolini, Cinema Apollo e Cinema Fatima – che ospiteranno l’edizione 2017 del festival diretto da Peppe D’Antonio e Luigi Marmo.

Trenta le opere selezionate per il concorso internazionale CortoEuropa, dedicato ai cortometraggi di finzione realizzati da autori europei nell’ultimo biennio. I lavori scelti, tra i circa 2.000 iscritti al concorso, provengono oltre che dall’Italia anche da Germania, Spagna, Belgio, Francia, Grecia, Olanda, Regno Unito, Svizzera, Svezia, Slovacchia. Uno spaccato significativo delle nuove produzioni europee.La XXII edizione di Linea d’Ombra Festival è promossa dal Comune di Salerno, organizzata dall’Associazione SalernoInFestival con il sostegno della Regione Campania e dell’ Ente Provinciale per il Turismo di Salerno.

Tutte le iniziative e gli eventi in programma sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, ad eccezione dei concerti di Peppe Servillo e Solis String Quartet (10 euro), Nouvelle Vague (10 euro) e della maratona cinematografica dedicata ai fratelli Coen (5 euro).
INFO: tel.089 662565 - www.lineadombrafestival.it - info@lineadombrafestival.it

A SPASSO CON ABC Un altro sguardo

Rieti – Il Cammino di Francesco

Per “A Spasso con ABC”, promosso da Regione Lazio e Roma Capitale, i ragazzi degli istituti superiori di Roma e Lazio l’1 e 2 dicembre verranno accompagnati nei suggestivi scorci naturali di Rieti e dintorni, per conoscere da vicino la figura di Francesco, uno dei personaggi più rappresentativi della cultura e delle radici italiane. "L'altro sguardo" è infatti dall'iniziativa che sta portando i ragazzi alla scoperta del patrimonio regionale, in compagnia di narratori d'eccezione.

Una due giorni per le vie della Valle Reatina alla scoperta di luoghi insoliti, ripercorrendo alcuni tratti del Cammino di Francesco, sicuramente oggi il pezzo di strada più conosciuto e suggestivo del peregrinare francescano: un viaggio unico per i ragazzi degli istituti superiori di Roma e del Lazio, attraverso la nostra storia e le bellezze naturali, per guardare e scoprire ciò che ci circonda con “un altro sguardo”, un punto di vista curioso e inedito.

Rieti, incastonata nell’omonima valle, in una splendida scenografia naturale, ritenuta dagli autori dell'età classica il centro geografico d'Italia, Umbilicus Italiae, ospita reperti archeologici del III secolo a.C e monumenti di epoca medievale e rinascimentale. Il capoluogo della Valle Santa reatina si posiziona tra cammini e conventi fortemente legati alla figura e allo spirito di San Francesco: i santuari di Greccio, de La Foresta, di Poggio Bustone e di Fonte Colombo, incastonati nel verde dei boschi, fino a Rivodutri e alle vette del Monte Terminillo con l’anello degli otto comuni di Contigliano, Greccio, Colli sul Velino, Labro, Rivodutri, Poggio Bustone, Cantalice, Morro Reatino che fanno da anello intorno al capoluogo.

L’ 1 e 2 dicembre, i ragazzi potranno conoscere da vicino Fonte Colombo, con Padre Marino Porcelli, Guardiano del Santuario, e con interventi creativi e attoriali sul Cantico delle Creature, proseguendo poi con la visita delle Mura e del Museo Archeologico, Atelier ABC Racconti contemporanei per poi andare a scoprire la Rieti del Seicento, la Rieti Sotterranea per poi raggiungere la Basilica di Sant’Agostino, la Chiesa di S. Francesco, la Chiesa di S. Rufo, il Foyer Teatro Flavio Vespasiano e San Domenico.
Saranno presenti: Antonio Cicchetti, Sindaco di Rieti, Gianfranco Formichetti, Assessore alla Cultura e Giovanna Pugliese coordinatore dei Progetti ABC.
Ufficio Stampa e Comunicazione - Progetto ABC Arte Bellezza Cultura
Marta Volterra marta.volterra@gmail.com 340.96.900.12
Simone Fusco s.fusco@re

 

Powered by: MR GINO