Pistoia

a cura della redazione di Reality Magazine


NASCE LA DELEGAZIONE CONFCOMMERCIO DELLA VAL DI BISENZIO

Ufficio Stampa

Marco Bardazzi, titolare del “Molino Bardazzi”, è il presidente


Nasce la delegazione Confcommercio della Val di Bisenzio: Marco Bardazzi, titolare del Molino Bardazzi, è il presidente.

Al suo fianco nel neo-eletto consiglio sono Raffaele Bartolini dell’“Agraria Bartolini”, Diletta Bucalossi dell’attività di distribuzione e vendita prodotti petroliferi “Pratese Petroli”, Giulia Di Stefano del bar “Prendila Così” e Alberto Vannucci, dell’“Ottica Vannucci”.

Un nuovo gruppo quello appena costituito alla presenza di Tiziano Tempestini, Direttore di Confcommercio Pistoia e Prato, nato in rappresentanza delle imprese del terziario dei comuni di Vaiano, Vernio e Cantagallo, che va a rafforzare la presenza e i valori di Confcommercio sul territorio della provincia di Prato.

La delegazione sarà infatti punto di riferimento per le aziende dell’area, delle quali si farà portavoce nei confronti di Enti e Amministrazioni, con nuove idee e progetti mirate allo sviluppo del tessuto economico e commerciale locale.

In particolare, obiettivo della delegazione è di creare una rete sempre più consolidata fra le aziende del territorio sia di stimolo per la crescita dell’economia locale.

Da una parte il gruppo si impegnerà nella pianificazione di iniziative mirate a coinvolgere le diverse realtà presenti nella Val di Bisenzio e a rendere l’intera area vivace e attrattiva, sia nel periodo primaverile-estivo – durante il quale registra già una buona affluenza – sia in quello dell’autunno-inverno.

Dall’altra Confcommercio si confronterà con le Amministrazioni locali sui temi di maggior interesse per le imprese, a partire dalla viabilità – nodo critico per il territorio sul quale è indispensabile intervenire per garantire una maggior frequentazione – fino alla tassazione locale e ai regolamenti.

ARRIVA “TOSCANA FASHION”, LA FIERA CAMPIONARIA DEL SETTORE CALZATURE

Fonte: Ufficio Stampa Confcommercio Pistoia e Prato

Dal 7 al 9 Ottobre spazio alle ultime tendenze alla Cattedrale Ex Breda di Pistoia
Oltre 30 agenti presenteranno le nuove collezioni agli operatori del settore

L’esclusiva esposizione campionaria del settore calzaturiero protagonista a Pistoia dal 7 al 9 Ottobre con il meglio delle collezioni primavera-estate 2019.
Toscana Fashion sarà una grande vetrina riservata agli operatori del settore che metterà in mostra le ultime tendenze del mondo delle calzature.
Oltre 30 gli agenti di commercio provenienti dalla Toscana e, più in generale, dal Centro Italia che apriranno le porte dello spazio espositivo “La Cattedrale” Ex-Breda per una tre-giorni all’insegna della moda.
La manifestazione, arrivata alla sesta edizione a Pistoia, è organizzata dall’Associazione Toscana Fashion in collaborazione con Confcommercio Pistoia e Prato e FNAARC – Federazione Nazionale Agenti e Rappresentanti di Commercio di Confcommercio – e con il patrocinio di Federazione Moda Italia – Federazione nazionale in rappresentanza delle attività del settore moda di Confcommercio – che collabora con l’iniziativa per dare maggior visibilità verso il target di riferimento costituito dai negozi di calzature della Toscana e, più in generale, del Centro Italia.
Molte le novità in programma a partire da questa edizione per la quale l’attenzione si è concentrata sulla scelta di una nuova linea grafica improntata a dare riconoscibilità al marchio nel tempo e a incrementare la visibilità sui Social Media.
Con i suoi due appuntamenti annuali, uno a Marzo per presentare la collezione autunno/inverno e uno a Ottobre per la collezione primavera/estate, Toscana Fashion si impegna a valorizzare la rete degli agenti di commercio del settore che promuovono le collezioni, rafforzano la loro rete di business e avviano nuove e proficue collaborazioni.
I buyers interessati potranno prendere contatto direttamente con gli agenti di commercio presenti alla fiera – consultabili fin dalle prossime settimane sulla pagina facebook ufficiale “Toscana Fashion” – e fissare un incontro per visionare le collezioni e stringere accordi.
Toscana Fashion è organizzata con il patrocinio della Camera di Commercio di Pistoia, della Provincia di Pistoia e della Regione Toscana.
Sponsor della manifestazione sono Vodafone, Dolomiti Energia, ViVal Banca, Mati Piante, Logos Forniture, Toscodata, Porrettana Gomme, Italiana Assicurazioni, Camilletti t-bag.it.

ASSEMBLEA ANNUALE CONFCOMMERCIO PISTOIA-PRATO AL CONVENTO DI GIACCHERINO

Associazionismo sinonimo di ecosistema è la nuova frontiera intrapresa da Confcommercio Pistoia e Prato, priorità di una istituzione sensibile alle esigenze imprenditoriali odierne tra continui cambiamenti degli ambienti contestuali. Facente riferimento al gotha delle risorse umane, il futuro diventa artefice del successo imprenditoriale associato se percorso tra innovazione e digitalismo all’interno di un’aggregazione relazionale: Discusse nel corso dell’Assemblea Annuale dei Soci presso il secolare Convento del Giaccherino, queste tematiche sono sviluppate dai Sindaci di Prato e Pistoia, dal Presidente Confcommercio Imprese per l’Italia, dalla tavola Rotonda con eminenti personalità del settore.
Presidente Confcommercio Pistoia e Prato, Stefano Morandi sottolinea l’esigenza prioritaria degli investimenti infrastrutturali quali garanzia per un futuro competitivo, in primis l’aeroporto fiorentino, poiché capace di attirare turismo attraverso un’offerta integrata, ma anche il potenziamento dei collegamenti tra Prato e Pistoia, valorizzazione del termalismo montecatinese, vivaismo, industria, quest’ultimi due aspetti, rispettivamente, supportati dalla ripresa del comparto piante e rinnovata filiera tessile.
Come oculatamente ribadito da Tommaso Gei, Presidente Consulta di Prato, Confcommercio rappresenta un prezioso caveau custodente esperienze dei soggetti associati, che devono essere messe a disposizione attraverso canali preferenziali facilitanti l’assimilazione per i singoli imprenditori.

MEMORIE DI UN CONVALESCENTE PITTORE DI PROVINCIA

Sala Maggiore del Comune di Pistoia

06/04/2017

Roberto Giovannelli
MEMORIE DI UN CONVALESCENTE PITTORE DI PROVINCIA APPUNTI AUTOBIOGRAfICI DI NICCOLAMONTI, PITTORE PISTOjESE
SCRITTI DAL 1839 AL 1841
Edizioni Polistampa
Interventi di Silvestra Bietoletti, Alberto Boralevi, francesco Gurrieri, Aldemaro Toni
Venerd“ 6 aprile 2018 ore17 presso la Sala Maggiore del Comune di Pistoia

Sulla scia delle indagini pionieristiche avviate da Carlo del Bravo nel catalogo della
mostra “Disegni italiani del XIX secolo”, ordinata nel 1971 presso il Gabinetto Disegni
e Stampe degli Uffizi, “la fisionomia artistica di Niccola Monti ha preso sempre più
consistenza grazie alle ricerche e agli approfondimenti documentali e letterari di Roberto
Giovannelli, che a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, ha instaurato col pittore pistoiese un ‘corpo a corpo’ instancabile e fruttuoso, condotto su più fronti come del resto richiedevano i materiali e le opere che via via affioravano da archivi, biblioteche, collezioni; un’esperienza, si può dire, totalizzante e non priva di risvolti autobiografici, nel
senso della singolare osmosi creatasi nel tempo fra l’autore, professore d’Accademia e lui stesso pittore, e l’oggetto dei suoi studi, diviso appunto fra creazione e impegno teorico. Il costante scandaglio di Giovannelli ha gettato infatti nuova luce sulla poliedrica personalità dell’artista pubblicando le pagine di un “trattatello sul nudo” o le lettere del pittore a Pietro
Giordani; ha identificato inoltre sui dipinti la sigla riferibile alla sua passione per Eleonora
Pandolfini, ha corredato di nuove opere il catalogo dell’artista, del quale erano note
quasi esclusivamente le committenze ufficiali, ha ricostruito insomma, passo dopo passo, la fisionomia d’un eccentrico protagonista della cultura figurativa toscana fra Neoclassicismo e retaggi romantici, non tralasciando di allargare il raggio d’indagine ai molteplici aspetti di quel variegato contesto culturale. [...]

comunicato della presentazione del libro


                     

 

Powered by: MR GINO