Pistoia

a cura della redazione di Reality Magazine


CORPO FORESTALE DELLO STATO E SOCIETA' SLITTOVIA ABETONE RINNOVANO LA CONVENZION

Fonte: Ufficio Stampa


Non solo soccorso, sicurezza e prevenzione: dallo prossima stagione un gruppo di maestri di sci appositamente formati accompagnerà sciatori e non sciatori in attività di scoperta della narura.


(24 marzo 2016) - Il Comando Regionale Toscana del Corpo forestale dello Stato e la Società impiantistica Slittovia Abetone hanno rinnovato oggi , alla presenza del Prefetto di Pistoia Angelo Ciuni, la convenzione con al centro gli importanti temi del soccorso, della sicurezza e della prevenzione in pista, ma anche della valorizzazione del territorio.

Da molti anni il Corpo forestale dello Stato presta i servizio di soccorso sulle piste di Abetone, in particolare nella zona storica del Comprensorio Selletta-Monte Gomito.
Dal 2014 tale rapporto è sfociato in una vera e propria convenzione, che quest'anno, in vista della prossima stagione invernale 2016/2017, si allarga anche a interessanti collaborazioni per la promozione di iniziative didattiche e di valorizzazione turistica all'interno della Riserva Naturale Statale Biogenetica di Abetone,

Il Comprensorio Selletta - Monte Gomito con le sue piste, si trova infatti inserito all'interno della Riserva, una condizione che non rappresenta un vincolo, bensì un'opportunità quasi unica di sciare in un ambiente altamente protetto di grandissimo pregio.

Cadere nel cielo Mostra di Roberto Giovannelli

Monsummano Terme

19/03/2016

Roberto Giovannelli nel suo studioComune di Monsummano Terme - Assessorato alla Cultura

CADERE NEL CIELO
Mostra personale di Roberto Giovannelli
a cura di Paola Cassinelli

Museo di arte contemporanea e del Novecento
19 marzo – 12 giugno 2016
Inaugurazione sabato 19 marzo – ore 17.30 (ingresso libero)

Un percorso espositivo affascinante quello che si presenterà agli occhi dei visitatori del Museo di arte contemporanea e del Novecento a partire dal 19 marzo 2016.
Dipinti, sculture, opere grafiche accolte nelle sale al piano nobile di Villa Renatico Martini, di un artista operante in Valdinievole e del suo spirito – Roberto Giovannelli – ci sveleranno quanto questo territorio, anche nella contemporaneità, riesca ad offrire di bello.
“Un angolo di mondo ancora incantato, quasi incontaminato, testimone di un’Arcadia perduta”, come lo descrive nel testo introduttivo Francesco Gurrieri, un’Arcadia che Giovannelli ripropone, con la problematica eleganza che caratterizza il suo fare artistico, a tutti coloro che visiteranno il museo fino al 12 giugno 2016.

Un artista che oltre a fare pittura, prima e dopo averla insegnata nelle accademie di belle arti, è anche scrittore d’arte, curatore e direttore di collane editoriali, nonché fine ricercatore di personalità singolari della storia della cultura visiva. Uno spirito nobile che trova piena armonia in quelli che furono gli spazi domestici e operativi di Ferdinando Martini, scrittore e appassionato d’arte, così innamorato della cultura e della propria biblioteca da vivere sempre in simbiosi con essa.

Tra le opere esposte, quali suggestioni visive legate alla terra d’origine dell’artista, si trovano alcune lunette ispirate ai dipinti di Giovanni da San Giovanni nel portico della basilica di Santa Maria della Fontenuova a Monsummano.
Il catalogo, edito da Polistampa di Firenze, con l’introduzione di Marco Giori, raccoglie testi di Paola Cassinelli, Roberto Giovannelli, Francesco Gurrieri, Carlo Lapucci, Marco Moretti, Alessandro Vezzosi.

Mac,n
Museo di Arte Contemporanea e del Novecento- Villa Renatico Martini
Via Gragnano, 349 - 51015 Monsummano Terme (PT) Tel. 0572 952140 
www.macn.it - museoarte@comune.monsummano-terme.pt.it
L'inaugurazione avrà luogo sabato 19 marzo alle ore 17,30 alla presenza del Sindaco del Comune di Monsummano Terme Rinaldo Vanni e dell’assessore alla cultura Elena Sinimberghi.

comunicato stampa

Pistoia capitale della cultura 2017

Pistoia

Rossi: “Grande soddisfazione per Pistoia capitale della cultura 2017”

"Esprimo grande soddisfazione per il riconoscimento che è andato a Pistoia, designata capitale della cultura 2017. La decisione, per quanto inaspettata dai più, va a premiare un progetto convincente e condiviso di valorizzazione del patrimonio culturale locale. Mi complimento con il sindaco Samuele Bertinelli, ringrazio la commissione che ha esaminato le candidature e sono certo che anche il ministro Franceschini non mancherà di far avere il suo sostegno alla realizzazione dei progetti che stanno alla base della nomina. La Regione è pronta a collaborare con gli amministratori pistoiesi e a fare la sua parte per la miglior riuscita del disegno complessivo che sta alla base del successo pistoiese".

Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, saluta con queste parole l'annuncio della nomina di Pistoia a capitale italiana per la cultura 2017, vincendo la concorrenza di città come Aquileia, Como, Ercolano, Parma, Pisa, Spoleto, Taranto e Terni.

"Credo che alla base della vittoria di Pistoia – aggiunge il presidente Rossi – ci siano progetti come quello del recupero e della valorizzazione anche a scopi culturali dell'antico complesso dell'ex ospedale del Ceppo, un disegno che vede la Regione come partner. Ne escono confermate anche la vocazione di Pistoia come città dai molti musei, dalle importanti biblioteche e dai numerosi appuntamenti culturali, in grado di spaziare dal Blues, all'antropologia, alle trasformazioni urbane, all'arte contemporanea. La scelta convincente e vincente ritengo sia stata quella di proporre un percorso capace di rendere duraturi e fruibili i servizi sui quali si interviene, nel segno di una cultura diffusa e a tutto tondo".

Agenzia di informazione della Giunta Regionale

Leggendo e cantando

Pistoia Piccolo Teatro M.Bologni

04/12/2015

Brevi News dal Cipes

Pistoia

Ci permettiamo segnalarne tre di prossima realizzazione.

1) XXXIII Giornata internazionale della pace e della solidarietà: torna la prestigiosa manifestazione cittadina annuale a cura del Centro studi “G. Donati” in quest'edizione con titolo “Popoli solidali, ponti di pace”. Qui di seguito in sintesi il programma: sabato 28 novembre p.v. ore 21 alla chiesa S. Maria Maggiore – Vicofaro concerto in memoria delle vittime di tutte le guerre a cura del Coro Città di Pistoia diretto da Gianfranco Tolve, riconoscimenti in segno di gratitudine al Centro giovani della Diocesi di Pistoia e al doposcuola della Parrocchia di Montale, veglia di preghiera guidata dal monaco Frére John di Taizé; domenica 29 novembre p.v. ore 9.30 premiazione vincitori e segnalati 33ma edizione Premio letterario internazionale “G. La Pira” sala Sinodale Palazzo dei Vescovi piazza Duomo, ore 15 Premio della pace e della solidarietà in memoria di Giorgio La Pira Cattedrale San Zeno piazza Duomo Pistoia conferito a prof. Romano Prodi presidente Fondazione per la Collaborazione fra i popoli, Corpo della Guardia di Finanza, don Virginio Colmegna presidente Fondazione Casa della carità Milano, Associazione internazionale Rondine cittadella della pace, Comunità monastica ecumenica di Taizé Francia, ore 18 solenne liturgia eucaristica presieduta da S. Ecc. Mons. Fausto Tardelli vescovo di Pistoia;
2) Quinta edizione del Premio nazionale “Antonino Caponnetto” per la cultura della legalità giovedì 3 dicembre ore 17.30 sala Maggiore Palazzo comunale, organizzata da Fondazione Un raggio di luce onlus Pistoia, Fondazione Antonino Caponnetto, Centro “Don Milani” Pistoia: in programma tra gli altri intervento di Massimo Toschi consigliere per la Cooperazione e le relazioni internazionali del presidente della Regione Toscana, proiezione del filmato “Antonino Caponnetto pistoiese d'adozione”, intervento di Davide Mattiello deputato indipendente PD Piemonte e componente Commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, premiazione dei due vincitori;
3) Libro “Gli autotreni in Porta al Borgo”: venerdì 4 dicembre p.v. ore 21 al Piccolo teatro “Mauro Bolognini” Pistoia seconda iniziativa di presentazione del volume di Giovanni Antonini “Gli autotreni in Porta al Borgo. Uno straordinario palcoscenico a Pistoia (1931 – 1980)” a cura di Claudio Rosati edito da Gli ori.

Comunicato stampa


                     

 

Powered by: MR GINO