REALITY Magazine

Uscite ANNO 2017




REALITY 83 - Di che cosa parliamo?

reality/copertina 76.jpg

Come sempre, la scelta dell'argomento dell'editoriale non è cosa semplice. I fatti da mettere a fuoco sarebbero tanti e della più diversa natura. Ma occorre sceglierne uno, decido dunque di parlare del giornalismo, una funzione comunicativa diventata sempre più complessa. Perché complessa è la situazione attuale non solo in Italia. Per restare al nostro Paese, sono una miriade le questioni critiche aperte, che investono direttamente i cittadini, a livello locale e nazionale.A volerle solo enumerare, sarebbe come recitare un rosario: scandali quotidiani, dilagante corruzione, malgoverno delle città e dello stato, dissesto del territorio, perenni emergenze legate ai capricci del clima, e relativi disastri (ma quando si dice clima, a bel guardare i retroscena delle tragedie, la responsabilità è puntualmente da attribuire all'incuria umana). E qui mi fermo, per osservare che in un contesto così fitto di eventi negativi, il lavoro del giornalista giustamente attento alla realtà, finisce col sembrare una deprimente agenda catastrofista.

CONTINUA e sfoglia la rivista --->



REALITY 84 - Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma

reality/copertina 76.jpg

Grandi aspettative per queste vacanze. Sicuramente gireremo per la Toscana visitando i vari festival. Ci sono, a nostro giudizio, diversi appuntamenti interessanti: teatro, musica, danza e satira. "Di tutto di più", direbbe la Rai. Questo il menù delle iniziative sempre interessanti che naturalmente vi proponiamo in questo numero di Reality. Nel frattempo, ieri, mettendo un po' d'ordine in ufficio, curiosavo tra gli scatoloni dell'archivio. Ho trovato pubblicazioni di vent'anni fa, quando nasceva la nostra versione di Reality. Seguitando a scartabellare e frugare, mi è venuta per le mani una lampada. Di quelle, sapete, che andavano un tempo: grande esagerata, da tavolo, così qualificata non perché destinata a stare su un tavolo, ma perché ci voleva un tavolo per sostenerla.
Aveva il paralume di lino color avorio e la grossa base in ceramica. Il "cappello" era  naturalmente scolorito e qua e là strappato; il "piedistallo" altrettanto naturalmente mostrava vistose rotture che qualcuno (tendo a escludere che sia stata io stessa) aveva incollato malamente.

CONTINUA e sfoglia la rivista --->


REALITY 85 - AI NUOVI E VECCHI AMICI

reality/copertina 85.jpg

Siamo pronti a ripartire; o meglio, siamo già ripartiti.
Il bilancio estivo è stato positivo. Come vi avevamo anticipato a giugno, abbiamo partecipato a numerose serate in giro per i teatri e festival toscani, con un buon risultato: spettacoli ottimi e molta partecipazione di pubblico, in alcuni casi numeri da record. Abbiamo partecipato a feste e anniversari di aziende e consorzi, mostre d'arte, eventi mondani, serate danzanti e serate di beneficenza.
La nostra sensazione è che sia ritornata la voglia di stare insieme, di vedersi, di condividere, di confrontarsi come nel passato, quando ci si incontrava nelle piazze per conversare, scherzare e ballare. Oggi, certo, le location sono altre, diverse e più estrose. Io prediligo specialmente le fabbriche e officine, che poche ore dopo la fine del lavoro, diventano spazi per gli eventi, e l'indomani tornano a essere centri di lavoro. Occasionali o deputati al ritrovo che siano i luoghi degli incontri, importante come sempre è stare insieme, dialogare e vivere delle sensazioni dirette, senza filtri.

CONTINUA e sfoglia la rivista --->

 

Powered by: MR GINO