REALITY Magazine

Uscite ANNO 2018




REALITY 87- Mille giorni di te e di me

reality/copertina 87.jpg

Ennesimo centro per la Rai. Anche quest'anno il Festival della canzone ha fatto oltre il 50% di share. Personalmente mi e` piaciuta molto la conduzione, che ha valorizzato volti noti, ma provenienti da altri settori. Ad esempio Favino: bravissimo attore, conosciuto per i suoi ruoli in teatro, le interpretazioni cinematografiche e, non ultimo, il ruolo di camionista per la famosa pasta. Posso con tranquillita` affermare che la sua conduzione, a volte ironica, ha lasciato il segno.
E cosa dire del suo monologo? Se ci penso, ancora adesso mi vengono i brividi. La formazione teatrale predispone a varie interpretazioni. Se sei bravo sul palcoscenico molto probabilmente lo sarai anche quando ti esibirai negli altri ambiti. Quest'anno ha trionfato la canzone italiana. Del resto, con un direttore artistico del genere che cosa ti aspettavi? Naturalmente sono ironica, ma con Baglioni si ha sempre una sicurezza, una prospettiva: Mille giorni di te di me. Di Michelle Hunziker cosa dire? "meravigliosa, meravigliosa, meravigliosa!"

CONTINUA e sfoglia la rivista --->


REALITY 88 - Arriva l'estate

reality/copertina 87.jpg

Si è conclusa  la settimana della moda a Firenze, Pitti Uomo chiude con ottimi risultati. In questo numero già in chiusura di Reality non abbiamo potuto dedicare spazio a immagini e tendenze, però nella rubrica "mode e tendenze" qualche novità della manifestazione l'abbiamo inserita.
Come di consueto, in questo fresco numero estivo vi offriamo un ricchissima proposta di programmi e rappresentazioni culturali di varia natura e ottimo livello. Se ci leggerete e seguirete i nostri consigli, saprete come passare momenti di relax all'insegna dello spettacolo e del teatro. Quale che sia il vostro genere, troverete di che soddisfare i vostri gusti e desideri. Certo, vi faremo girare un po' per la Toscana, ma è tutto facilmente raggiungibile.
Noi di Reality siamo fortunati: ci troviamo nel cuore della Toscana, culla della cultura, diceva un nostro avo. A proposito di ricordi, all'Expo di Milano, nel padiglione Italia era stata fatta la rappresentazione d'un mondo senza Italia e italiani.


CONTINUA e sfoglia la rivista --->




 

Powered by: MR GINO